BI24_FLASH_LA QUESTIONE. L’Alta Valle Cervo contro Ramella Pralungo: “Costa troppo, farci arrivare la rete del metano?…”

emanuele-ramella-pralungo

_Carlo Rosazza Prin (Sindaco Piedicavallo)
_Francesca Delmastro delle Vedove (Sindaco Rosazza)
_Maurizio Piatti (Sindaco Campiglia)
_Davide Crovella (Presidente Unione Valle Cervo)

Abbiamo letto, francamente costernati la risposta dell’Ex presidente della Provincia Emanuele Ramella Pralungo in ordine alla impossibilità di far raggiungere le terre alte dalla rete del metano per via dei costi ritenuti troppo elevati. Accettare supinamente una simile decisione significa non solo continuare a non comprendere che la salvaguardia della montagna è salvaguardia indiretta anche della pianura, ma significa altresì accettare che esistano cittadini (e zone) di serie A e di serie B.
Se si fosse ragionato in termini puramente di costi non avremmo neanche l’energia elettrica. Chiediamo formalmente di conoscere la corrispondenza che attesti il rifiuto da parte di 2i rete gas per via dei costi elevati ed interpelleremo i deputati del territorio affinché portino in Parlamento, se necessario, le istanze di un territorio, già in grave difficoltà, che chiede unicamente di essere trattato alla stregua dei territori di pianura.
Non può sfuggire come l’arrivo del metano nelle terre alte costituirebbe un importantissimo tassello nella lotta allo spopolamento delle Valli ed è inaccettabile che gli amministratori del territorio liquidino la questione per via dei costi.

Annunci

I commenti sono chiusi.