BI24_FLASH_DALL’OSPEDALE/2. “Nuove Zoonosi”: stress, mancanza di soldi, diseguaglianza. Quando la vita fa ammalare

asl nuove zoonosi 003

(c.s.) Esiste una stretta interazione che determina la #salute di tutti gli esseri viventi sul nostro pianeta, fra cui gli uomini e gli animali. E’ sempre più importante che le campagne per migliorare gli #stili di #vita della popolazione tengano conto dell’insieme dei processi economici, culturali e sociali che influenzano la capacità delle persone di mantenere e saper gestire la propria salute.
La stessa Organizzazione Mondiale della Sanità ha avviato una serie di linee guida per cambiare l’approccio agli stili di vita in funzione delle disparità sociali ed educative della popolazione. Le azioni di intervento possono essere così orientate non per patologia, ma in modo da supportare gli individui nel cambiamento dei propri comportamenti verso abitudini più salutari.
Sono molteplici, infatti, i fattori che incidono sulla nostra salute e sulla prevenzione dei fattori di rischio per l’uomo e il mondo animale: questo il tema del convegno, che si è tenuto oggi, 27 Marzo 2019, sulle “Nuove Zoonosi”, volto a fotografare i diversi fattori che possono andare incidere sulla nostra salute: dalle disuguaglianze nell’accesso alle cure, alle condizioni economiche, allo #stress, al fenomeno del #bullismo, alle #dipendenze, ai rischi stessi degli animali d’affezione in ambiente domestico e urbano…
Questi sono solo alcuni dei temi del convegno, organizzato dal Dipartimento di Prevenzione e dalla S.C. Formazione e Sviluppo Risorse Umane dell’ASLBI, che ha offerto una panoramica a 360 gradi sul fenomeno a medici, veterinario, infermieri e dietiste e assistenti sanitari

.

Annunci

I commenti sono chiusi.