BI24_FLASH_CARABINIERI. Occhieppo Inferiore: un perfetto lavoro di squadra, ha permesso di chiudere una maxi discarica abusiva

occhieppo-rifiuti-carabinieri-biella24-003

Il perfetto lavoro di squadra svolto dai Carabinieri del Noe di Torino, dall’Elinucleo di Volpiano e dai militari della compagnia di Biella e della stazione di Occhieppo Superiore, hanno permesso di scoprire e chiudere, una maxi discarica abusiva che si trovava all’interno di un ex lanificio di Occhieppo Inferiore.
Da Torino, era arrivato l’input che aveva aperto le indagini, svolte dal personale di Biella, ma fondamentali, sono state le riprese effettuate dall’elicottero, con il Noe ed i carabinieri di Occhieppo, che hanno eseguito il blitz finale, trovando nel cortile della struttura, ben 5000 tonnellate di ecoballe contenenti materiali plastici provenienti da altre fabbriche e non suddivisi nella maniera adeguata.
E non solo: la ditta che li ha stoccati lì, a pochi passi dalle case degli occhieppesi, possiede un’autorizzazione semplificata che i carabinieri hanno definito “lacunosa”: nel provvedimento autorizzativo, infatti, non sono indicati né gli spazi per stoccare i rifiuti, né i quantitativi ammessi…
Il blitz dell’altro giorno, si è concluso con il sequestro dell’intera area, grande circa 10.000 metri quadrati: per poter tornare ad utilizzarla, ora, i responsabili della ditta, dovranno mettersi in regola, seguire le leggi per la suddivisione dei rifiuti plastici e completare la propria autorizzazione.

Annunci

I commenti sono chiusi.