BI24_FLASH_ASPETTANDO LE ELEZIONI/2. Vigliano: Fassina, presenta gli altri candidati della lista civica “Vigliano 2.0”

vigliano-lista-vigliano-2.0-biella24

(c.s.) Dopo aver ufficializzato i nomi dei candidati che precedentemente hanno ricoperto l’incarico di Assessore comunale (Martina Fossati, Donatella Poggi ed Enrico Conchin) voglio presentare altri quattro candidati: Elena Romano, Matteo Fontana, Erica Passarella e Antonio Mordini. Mentre per Elena e Matteo questa è la prima esperienza amministrativa, Erica e Antonio erano già stati candidati alle ultime elezioni amministrative e hanno condiviso con me questi cinque anni di minoranza, scegliendo di ricandidarsi e di sostenere la mia candidatura a Sindaco. Un punto fondamentale del nostro programma, che oggi vogliamo approfondire, è la volontà di migliorare la qualità della vita delle persone, soprattutto di quelle nelle fasce di età che sono, in questo contesto storico ed economico, più sensibili: le giovani coppie e gli anziani.
_Elena Romano
Il mio nome è Elena Romano, ho 40 anni e sono Architetto ed Imprenditrice, con un’attività nel territorio del Comune di Vigliano Biellese, che è anche il Paese in cui vivo. Sono nuova al panorama politico ed ho scelto di partecipare attivamente a questo gruppo, perché io, come tutti noi che ne facciamo parte, crediamo davvero che Vigliano 2.0 sia l’UNICA VERA CREDIBILE ALTERNATIVA all’attuale amministrazione e al panorama politico che si sta delineando a Vigliano. Come Gruppo stiamo lavorando già da tempo ed appoggiamo Filippo come candidato Sindaco, perché sotto la sua guida e con l’apporto di tutti noi si può perseguire la strada del CAMBIAMENTO, soprattutto perché riteniamo che la PRESENZA sul territorio comunale e il RADICAMENTO con lo stesso sia uno dei punti fondamentali ed irrinunciabili della nostra di idea di amministrazione. Il rapporto diretto e immediato coi cittadini, che ad oggi è carente, può fare la differenza a Vigliano. Con l’aiuto dei cittadini infatti, l’amministrazione può diventare più efficiente ed è necessario che questo contatto sia permesso anche attraverso l’uso di nuove tecnologie (digitali e social), oltre che con la possibilità di avere un più facile e diretto contatto con gli Amministratori, il Sindaco, gli Assessori e i consiglieri. E’ importante anche migliorare l’accesso ai servizi comunali, rendendo gli orari di apertura al pubblico più flessibili alle esigenze degli abitanti. Vigliano ha tutte le caratteristiche e le potenzialità per essere il territorio che invece di perdere abitanti (circa 70 all’anno, come di media negli ultimi anni e non solo per un problema di rapporto nascite/morti, ma anche un problema di scelte abitative) possa acquistarne di nuovi. Vorrei che, come ho fatto io dopo aver studiato a Torino cosi facessero i giovani e le giovani coppie. Sono tornata lavorare nel Biellese, rimanendo a vivere a Vigliano dove c’è tutta la mia famiglia, anche dopo essermi sposata (con un Viglianese oltretutto). Vigliano è un’ottima scelta perché oltre ad essere strategicamente dislocata sul territorio sull’asse principale Biella-Cossato ha tutte le potenzialità per essere una città in cui creare una famiglia e far crescere dei figli. Questo è proprio nel nostro indirizzo politico, cercando di invogliare le giovani coppie a scegliere il nostro Territorio Comunale, che è dotato di tutti i servizi necessari: abbiamo asili (pubblici e privati), due scuole elementari, una scuola media. Questo si può ottenere in due modi principalmente. Il primo garantendo dei SERVIZI COMPETITIVI sia a livello qualitativo che di spazi, per quanto riguarda le strutture dedicate ai giovani e ai ragazzi (scuole, mense, asili, biblioteca) e anche degli spazi pubblici come i parchi e le piazze cittadine che in Paese non mancano ma non sono altrettanto ben manutenuti (Filippo in questi anni ha più volte segnalato questa situazione). Il secondo è INCENTIVANDO ECONOMICAMENTE le nuove famiglie, con riduzioni ed agevolazioni nell’uso dei servizi stessi. Sempre In questa ottica è necessario per permettere una SPINTA DEMOGRAFICA anche avere a disposizione una residenzialità nuova o rinnovata, prevedendo oltre che nuovi spazi edificabili anche incentivi economici che permettano ai proprietari di alloggi sfitti la possibilità di riammodernare gli appartamenti, al fine di essere più appetibili ad un pubblico più giovane. Così come è importante tornare a creare occasioni ed eventi che coinvolgano tutti, non solo giovani, e che permettano una maggiore aggregazione fra i cittadini.
_Matteo Fontana
Sono Matteo Fontana, ho 25 anni e vivo a Vigliano da sempre. Sono studente universitario e sto per laurearmi in Scienze dell’amministrazione presso l’Università Città Studi di Biella con una tesi sulla digitalizzazione della pubblica amministrazione. La mia passione per la politica e i miei studi mi hanno portato a decidere di candidarmi nel mio paese per sostenere la candidatura a Sindaco di Filippo Fassina. Il gruppo Vigliano 2.0 vuole infatti rappresentare una svolta nel modo di intendere l’amministrazione stessa, cercando di innovarla e di renderla più efficiente e rendendo il nostro territorio più appetibile e competitivo. Credo in un’amministrazione moderna, capace di utilizzare tutti gli strumenti tecnologici a nostra disposizione, per riuscire ad essere più vicini ai cittadini e alle loro esigenze. La costituzione forum, app ufficiale del comune, Consigli Comunali aperti al confronto diretto con i cittadini sono solo alcuni degli strumenti che il nostro gruppo vuole mettere in campo per poter essere maggiormente presente e vicina ai cittadini. Riteniamo però altrettanto utili i canali tradizionali come l’ascolto diretto delle persone e delle loro esigenze: tuttavia, crediamo che, a differenza di quanto fatto fino ad ora, questo canale debba essere ampliato poiché molto spesso i cittadini hanno difficoltà a mettersi in contatto con gli amministratori comunali. Vigliano 2.0 è quindi un gruppo che vuole unire tradizione e innovazione e vorrei poter mettere a disposizione della collettività la mia esperienza di studio e di vita.

_Erica Passarella
Sono Erica Passarella, ho 40 anni e da ben 26 anni lavoro a Vigliano, a contatto con le persone e da 13 anni sono titolare di una piccola caffetteria al centro di Vigliano in una zona molto frequentata. Il confronto diretto con i cittadini e il fatto di ascoltare le diverse problematiche del paese mi hanno fatto prendere la decisione di far parte del mondo amministrativo del paese e così nel 2014 mi sono candidata con Claudio Minetto. Tuttavia, la mancanza di presenza sul territorio, la poca motivazione nel fare opposizione all’attuale amministrazione e il poco carisma di Minetto hanno deluso le mie aspettative, mentre in questi cinque anni ho trovato nel candidato Filippo Fassina le caratteristiche che, a mio avviso, deve avere un Sindaco: presenza e voglia di innovare e di ascoltare la gente e le esigenze del territorio. Oltre a essere una commerciante, sono molto legata a questo paese anche grazie alle mie passioni: lo sport e il volontariato. Sono infatti organizzatrice di alcuni eventi sportivi sul territorio come la “corsa dei Babbi Natale” e la “corsa del sole”, che hanno ottenuto ottimi risultati. Sono anche segretaria dell’associazione di volontariato “Opera”, che si occupa di sociale sul territorio di Vigliano. Trovo che negli ultimi anni, da parte dell’attuale Amministrazione, ci sia stata poca attenzione nell’aggregare le associazioni e nel farle lavorare in sinergia fra loro: il risultato è la mancanza di manifestazioni che possano attrarre soprattutto i giovani e che permettano loro di vivere il paese. Per quanto concerne lo sport, vorrei impegnarmi con un programma chiamato “Sport, salute e benessere”, che consiste nell’organizzare passeggiate con i cittadini, divisi per fasce di età e rivolte anche agli anziani, affinché possano camminare insieme a un istruttore nelle strade del nostro paese per ammirare le bellezze naturali e storiche, anche in compagnia degli amministratori di Vigliano.
_Antonio Mondini
Sono Antonio Mordini, ho 69 anni e sono un ex funzionario FIAT ora in pensione. Sono appassionato di giardinaggio con interessi per le tematiche ambientali. Da qualche tempo mi sono impegnato a dedicare parte del mio tempo ai bisogni della popolazione anziana di Vigliano. Infatti, dirigo, in qualità di presidente, l’associazione di volontariato “Opera”, che presta il servizio di “Nonnobus”: si tratta di un mezzo attrezzato per il trasporto di anziani e disabili per accompagnarli a visite mediche. Inoltre, viene svolto il servizio di raccolta giornaliera di viveri dai supermercati con consegna alla Parrocchia, che poi si occupa della distribuzione ai bisognosi. Sempe l’associazione “Opera” effettua un servizio permanente di volontariato per le attività di supporto alla funzionalità operativa della biblioteca di Vigliano. Da un anno sono anche presidente del circolo anziani “Comotto”, che è situato in una struttura comunale. Questo centro, molto attivo in passato, negli ultimi anni ha vissuto un periodo difficile e travagliato. Nel 2018 abbiamo rivitalizzato questa struttura, organizzando diverse attività finalizzate a permettere l’incontro e la socializzazione di persone anziane. Attualmente sono frequentatori assidui circa una quarantina di soci e la potenzialità di incremento sia dei soci sia delle attività è nelle nostre aspettative. Ho deciso di impegnarmi nella prossima competizione elettorale entrando a far parte del gruppo Vigliano 2.0 per poter portare avanti tematiche riguardanti le persone anziane, che nel nostro paese rappresentano una percentuale elevata di residenti e che sono bisognosi di attenzioni sempre più mirate. Attenzioni che spesso sono venute a mancare da parte dell’attuale Amministrazione, che si è dimostrata poco attenta alle reali necessità di queste persone.

Annunci

I commenti sono chiusi.