BI24_FLASH_DELITTO DI TORINO: uomo accoltellato in corso Principe Oddone. Il suo aggressore è lo stesso di Stefano Leo?

stefano-leo-new-biella24

Un paio di giorni fa, a Torino in corso Principe Oddone, un uomo è stato aggredito a colpi di coltello. Una dinamica agghiacciante, che ai biellesi non può non far pensare al delitto, avvenuto una quindicina di giorni fa, del 34enne biellese Stefano Leo, ucciso con un fendente alla gola, in piena mattina, a pochi passi dai Murazzi.
In questo caso, la vittima è stata colpita all’addome e, fortunatamente, se la caverà, ma è ovvio che gli inquirenti che stanno seguendo la vicenda di Stefano, abbiano subito messo il fasciscolo su questa aggressione, vicino a quello del giovane commesso il cui funerale è stato celebrato, la scorsa settimana, al Museo del Territorio di Biella.
Si tratta proprio di un “aggressore seriale”? Perché il giovane biellese è stato colpito alla gola e l’altra vittima, invece, all’addome? Come fa, questo personaggio misterioso quanto pericoloso, a volatilizzarsi sempre, subito dopo aver colpito? Sono le domande dietro a cui si nasconde il movente del crudele delitto che ha strappato alla vita Stefano Leo.

Annunci

I commenti sono chiusi.