BI24_FLASH_DALL’OSPEDALE. Asl Biella: un convegno, per condividere i primi dieci anni del progetto “Primary Nursing”

ospedale-10-anni-primary-biella24-003

_Riceviamo da Asl Biella e pubblichiamo:
Primary’s stories: oggi, venerdì 18 gennaio si è tenuto presso la sala convegni dell’ospedale di Biella, un evento rivolto ai professionisti della sanità, nato dalla volontà di condividere l’esperienza maturata dagli infermieri dell’ASL BI nel corso di 10 anni di pratica del Primary Nursing. Attraverso la narrazione di casi reali, si è voluto dar voce alle esperienze di cura, che prendono forma e si alimentano nell’ambito di un approccio clinico assistenziale che pone la massima attenzione all’unicità di ogni singola storia di malattia. L’evento è stato dedicato alla memoria di Chiara Boggio Gilot, infermiera e formatrice di
generazioni di studenti, già Responsabile Scientifico del Cespi di Torino e ideatrice del progetto di implementazione del modello Primary Nursing presso l’ASL di Biella.
Grande la partecipazione al convegno, con relatori di altissimo livello, tra cui Giorgio Magon, Direttore SITRA Istituto Europeo di Oncologia di Milano, Duilio Manara, Docente di Scienze Infermieristiche al San Raffaele di Milano e Luisa Saiani, Docente di Scienze Infermieristiche dell’Università di Verona, Maddalena Galizio, Presidente Centro Studi Professioni Sanitarie di Torino . Ad introdurre il convegno, il direttore amministrativo Avv. Diego Poggio, insieme alla Dott.ssa Antonella Croso, Direttore della S. C. Direzione delle Professioni Sanitarie e a Rita Levis, Presidente OPI Biella. E’ intervenuta anche Paola Garbella, in qualità di Vice Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, che ha sostenuto la formazione degli operatori nelle fasi di avvio del progetto. Tra i partecipanti erano presenti i Direttori delle Professioni Sanitarie di Alessandria, Aosta e del Cuneese.
Che cos’è il Primay Nursing? Il modello prevede che un singolo infermiere/a sia responsabile dell’erogazione, della qualità e dell’appropriatezza dell’assistenza per tutta la durata della degenza di una persona. Come dice Marie Manthey, la teorizzatrice di questo modello: “..non è nient’altro che assistere come vorremmo essere assistiti…”. Come è nato? L’ideatrice è Marie Manthey. Le teorie del Primary Nursing e la loro applicazione nella pratica clinica si sono diffuse negli Stati Uniti e in area anglosassone. Attualmente è utilizzato anche in Svizzera, mentre in Italia sta iniziando a diffondersi solo negli ultimi anni, anche sulla base dell’introduzione di questo modello in tutti i reparti con l’apertura del Nuovo Ospedale di Biella nel 2014, che ha fatto da capo fila in Piemonte, portando il progetto a numerosi congressi. L’avvio del progetto è avvenuto nel 2006 e successivamente è stato portato avanti un percorso formativo realizzato con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella.
Ricordiamo, a questo proposito, Chiara Boggio Gilot, infermiera e formatrice di generazioni di studenti, già Responsabile Scientifico del Centro Studi Professioni Sanitarie (CESPI) di Torino e ideatrice del progetto di implementazione del modello Primary Nursing presso l’ASL di Biella. L’ASL BI è, infatti, ad oggi tra i primi centri sul territorio nazionale ad averlo adottato e ospita periodicamente professionisti di altre Aziende Sanitarie da tutta Italia, che intendono avviare nelle loro realtà questo modello assistenziale, ricalcando l’esperienza biellese.

Annunci

I commenti sono chiusi.