BI24_FLASH_IL DDL SICUREZZA NON SI TOCCA/4. Livia Caldesi, Fdi: “E in caso di ricorso, chi dovrà sostenere le spese?”

livia caldesi

Caro signor Cavicchioli, non si è capito bene cosa intende fare con il Decreto Sicurezza appena approvato dal Governo, che sta facendo infuriare i sindaci del Partito Democratico. Vuole fare ricorso? E se sì, in attesa del verdetto, ha intenzione di applicare la normativa?”. Se lo chiedono in tanti, dopo l’ennesima uscita senza… sapore e senza idee, del Primo cittadino di Biella. E se lo chiede anche, con una apposita interrogazione consiliare, il consigliere comunale di Fratelli d’Italia Livia Caldesi.
“Il Ddl Salvini è una legge dello Stato ed i sindaci sono tenuti a rispettare le leggi dello Stato. Cavicchioli vorrebbe applicare e disapplicare, al tempo stesso, il Decreto: una posizione incomprensibile… Vorrei poi che durante il prossimo Consiglio – conclude Caldesi – mi spiegasse anche, in caso di ricorso, chi dovrà sostenere le spese di questa azione legale…”.

I commenti sono chiusi.