BI24_FLASH_PUNTI DI… SVISTA/1. Piero Casula: “La Thatcher zittì gli hooligans, il nostro calcio continua a fare bruttissime figure…”

thatcher

_Piero Casula
Riteniamo con tutta franchezza di poter dolorosamente confessare una incredulità ed una difficoltà psicologica a ‘trangugiare la notizia della esplosione, ormai ricorrente, della violenza del calcio, sia prima, che durante, che dopo le partite, spesso in ragione dei risultati conseguiti. Chiamiamo questa follia con il termine ‘appropriato’: la verità, infatti,
è che lo Stato non esiste più assolutamente, in quanto del tutto drammaticamente ‘sfasciato’.
Centocinquanta o duecento persone, ben note e comunque facilmente individuabili, sono in questa stranissima Repubblica più che sufficienti a creare problemi apparentemente ‘insolubili’, con tutto ciò che abbiamo modo di vedere ogni domenica negli stadi più importanti. Siamo prigionieri dei cosiddetti “ultrà” che si esprimono con minacce, con violenze scellerate, con intimidazioni e con ricatti, senza che lo Stato riesca in qualche modo a far capire loro che la punizione è dura ed inevitabile, e la ‘galera’ è ‘prossima’ ed ancor più inevitabile.
Eppure proprio una donna ha recentemente dimostrato che si può agire con determinazione ed efficacia: l’esempio ce lo ha consesso Margaret Thatcher che in pochissime settimane ha messo letteralmente “ko” gli “hooligan”, più “militarmente” organizzati e più facinorosi. Essa ha deciso di intervenire con forza per riportare con grande forza pace e tranquillità in Inghilterra, riuscendoci ‘alla grande’ e con straordinaria rapidità! I nostri governi, purtroppo, si susseguono: destra, centro e sinistra sembrano invece non avere le caratteristiche per recuperare la assoluta ‘non belligeranza’ fra i diversi gruppi ‘avversari’.
Credo che siamo rimasti soltanto noi a non riuscire a zittire con la forza questi delinquenti, che stanno rovinando il mondo del calcio e dello spettacolo. C’è da vergognarsi dinnanzi al mondo intero per questa incredibile incapacità politica e tecnica, rispetto alla quale, come abbiamo detto, soltanto Margaret Thatcher, e non Matteo Salvini, dimostra… ‘di avere le palle’!

I commenti sono chiusi.