BI24_FLASH_L’ITALIA VISTA DA BIELLA. Sandro Delmastro: “Due personaggi deplorevoli: Giorgio Napolitano ed Emma Bonino”

biella-sandro-delmastro-biella24

_Sandro Delmastro delle Vedove
E’ bello iniziare l’anno con una risata, frutto, a sua volta, di una gigantesca ‘buffonata’. Lo spunto, questa volta, tanto per cambiare, ce lo dà il “comunista di provata fede” Giorgio Napolitano, che si ‘dispera’ (o così almeno dice!) perché secondo lui con questo (in effetti
strano) governo sarebbe in pericolo la ‘democrazia’. Partiamo intanto dal principio che una sorta di ‘disperazione democratica’ può venire a tutto il mondo ma di certo non a Giorgio Napolitano, uomo che non ha mai lavorato in vita sua e che è riuscito ‘servire’ tutti quanti i regimi comunisti!
Ecco perché non sapevamo che ‘amasse tanto la democrazia’: prima di tutto perché (è doveroso ripeterlo fino all’ossessione) è un volgarissimo comunista, portatore di un sistema politico non propriamente ‘liberale’. Ed in secondo luogo perché non ha mai invocato la ‘democrazia’ in difesa dei carri armati sovietici che hanno schiacciato tutti coloro (e parliamo di milioni di persone!) che volevano proprio la democrazia, i patrioti ungheresi! Stia dunque ben zitto questo signore di cui non ho la benché minima stima e ringrazio il buon Dio (ah già, ma lui da buon comunista a Dio non crede!) che lo ha tenuto così lungamente in vita, forse sperando che, passando i decenni, lui avrebbe potuto
ravvedersi’: ma così non è stato assolutamente!
Anche sulla Emma Bonino, che ha ‘amato’ anche la nostra città (sia pure a modo suo!), e
che appare terribilmente angosciata per gli stessi motivi, ci sembra quanto meno curioso che una che ha procurato personalmente aborti di bambini sani e sia convintamente per la ‘libera droga’, veda in questo un esempio di ‘libertà democratica’. Pensateci! Siete al 2%: segno che gli Italiani non ci cascano più! La gente non Vi vuole e non Vi stima: fare politica per decenni interi e chiudere con un due per cento di favore popolare, vuole semplicemente dire che siete degli autentici incredibili falliti! E dunque ridiamoci sopra, che è meglio! Altrimenti rischia di prevalere la rabbia e dobbiamo forse dire tutto ciò che pensiamo veramente, fino in fondo! Ma rischieremo di violare l’art. 595 del codice penale!

I commenti sono chiusi.