BI24_FLASH_DALLA REGIONE. Vittorio Barazzotto: “In questi anni, il Consiglio ha fatto risparmiare ai cittadini oltre 16 milioni di euro”

vittorio-barazzotto-new-biella24

_Vittorio Barazzotto (Consigliere regionale Pd)
E’ stato votato positivamente lo Schema di bilancio finanziario di previsione del Consiglio regionale per il triennio 2019-2020-2021. Giovedì, sempre in aula, sarà invece la volta del voto al bilancio provvisorio della Regione Piemonte che includerà il bilancio del Consiglio. Con parere favorevole dei revisori non sono stati segnalati particolari rilievi. Le entrate sono prevalentemente dovute alla Giunta regionale e il fabbisogno finanziario, costante negli anni, nel 2017 e nel 2018 è stato di circa 47 milioni di euro con un picco, nel 2019, di 49 milioni per arrivare nuovamente ad una cifra costante e in diminuzione a 48 milioni.
Ciò che è importante segnalare, nell’illustrare questo bilancio che è l’ultimo di questa legislatura, è quanto questo Consiglio ha prodotto negli ultimi anni. E’ stato un mandato virtuoso, colmo di risparmi, se si pensa che rispetto al 2014, quando il bilancio chiudeva a 64,5 milioni di euro, il Consiglio ha speso oltre 16 milioni di euro in meno, che sono stati risparmiati anno dopo anno sino al risultato odierno, a testimonianza che la politica sa essere anche efficiente e attenta se ci soffermiamo ad analizzare i dati e non ci lasciamo solo trascinare dai luoghi comuni.
È stato un risultato non scontato, ottenuto con il taglio totale delle attività del personale del gruppo e la riduzione corposa degli stipendi dei consiglieri e gestendo con lungimiranza le risorse”. A livello tecnico, per quanto riguarda l’avanzo di amministrazione presunto, è stato di poco oltre gli 11 milioni di euro. Di questi oltre 5 milioni sono destinati agli interventi di restauro di palazzo Lascaris per il suo completamento. Nonostante il Consiglio regionale abbia avuto più spese, non è aumentata la spesa corrente e sono state ridotte le spese di gestione e questo nonostante maggiori competenze e più investimenti.

I commenti sono chiusi.