BI24_FLASH_ “GLOBAL COMPACT”? NO GRAZIE/1. Biella: 183 firme in una giornata, per dire no all’invasione senza freni

biella-fdi-firme-no-global-biella24-001

_Riceviamo da Fratelli d’Italia e pubblichiamo:
L’accordo promosso dall’Onu prevede il riconoscimento di diritti universali dei migranti e l’equiparazione fra il migrante economico e il migrante umanitario. Così facendo i privilegi che alcune nazioni, come l’Italia, giustamente danno a coloro che fuggono dalla guerra e dalle persecuzioni diventerebbero globali sancendo, di fatto, il diritto alla migrazione.
Per Davide Zappalà “è un argomento fondamentale per il nostro partito che persegue politiche sovraniste e che mi sta particolarmente a cuore come segretario della sezione di Biella giacchè il primo firmatario della mozione con la quale si chiede al governo di non sottoscrivere il Global Compact è il nostro Andrea Delmastro. In questo organismo non eletto dell’ONU si parla molto dei diritti dei migranti e non comprendo perché nessuno si interroga sui diritti dei popoli di accettare o meno i migranti. O meglio, il diritto dei popoli di
determinare delle soglie di ingresso nella propria nazione in base a condizioni di sicurezza, economiche, demografiche e via dicendo. Non ci si può dichiarare sovranisti e al contempo sottoscrivere un accordo con il quale si impedirà alla propria nazione di legiferare in merito ad un argomento così importante. Il governo italiano deve chiaramente dichiararsi contrario, rimandare la questione al Parlamento significa non assumersi le proprie responsabilità e perseguire un gioco molto rischioso giacché sappiamo che in parlamento sono forti le componenti di sinistra dei 5 Stelle che potrebbero avere la maggioranza aggregandosi a Pd e Leu”. Nella giornata odierna sono state raccolte 183 firme.

I commenti sono chiusi.