BI24_FLASH_PUNTI DI… SVISTA. La solidarietà dei biellesi per Fredy Pacini: “Orgogliosi di essere dalla sua parte…”

fredy-pacini

_Attilio Orcelletto, Sergio Scassa, Paolo Girardi, Raffaella Spaudo, Giulio Frigerio
Con il presente comunicato i sottoscritti intendono semplicemente esprimere tutta la loro affettuosa solidarietà a Fredy Pacini, il lavoratore-imprenditore ‘gommista’ che, dopo 38 (trentotto!) furti subìti, e dopo essere stato costretto a recarsi a dormire nel proprio negozio proprio per far cessare questa autentica follia di ordine pubblico, l’altro giorno ha aperto il fuoco nei confronti di due ladri e rapinatori che avevano fatto ingresso illegittimamente nel negozio di sua proprietà, uccidendone uno e facendo scappare l’altro.
E’ quanto in effetti accaduto al povero disgraziato costretto dallo Stato a difendersi da solo e con evidente disperazione, nascente da uno Stato sostanzialmente ‘inesistente’. Siamo tutti, e convintamente, dalla sua parte, con tutta la possibile orgogliosa solidarietà ed affezione di cui siamo capaci. Ne chiediamo la pubblicazione sui giornali locali affinché tutti abbiano finalmente la percezione che esiste un’Italia profondamente diversa che non ritiene assolutamente possibile individuare, in questo drammatico episodio, un ‘eccesso colposo di legittima difesa’ (questa pare sia l’accusa che si muove alla ‘vera vittima’, e cioè a colui che ha sparato!) e che, al contrario, manifesta tutto il proprio profondo affetto per questo lavoratore-imprenditore che, di fronte ad uno Stato che non si vergogna per avergli ‘regalato’ ben 38 furti, oggi, non contento, lo perseguita giudiziariamente in modo vergognoso.

I commenti sono chiusi.