BI24_FLASH_LA QUALITA’ BIELLESE. Cossato: due vini della “Cascina Preziosa” di Castellengo, hanno vinto il “Calice d’oro”

Cascina Preziosa calice d'oro

(c.s.) Si è svolta nei giorni scorsi, la cerimonia di premiazione del Concorso Enologico “Calice d’Oro dell’Alto Piemonte” 2018, promossa dalla Camera di Commercio di Novara, in accordo con gli Enti camerali di Biella e Vercelli e del Verbano Cusio Ossola, con il supporto operativo di Assoenologi e AIS – Associazione Italiana Sommelier del Piemonte, partner tecnici dell’iniziativa, e la collaborazione del Consorzio Tutela Nebbioli Alto Piemonte.
Cascina Preziosa di Castellengo (Biella) ha ottenuto il diploma di merito per due suoi vini, il Coste della Sesia Rosso Djarmai 2015, e il Coste della Sesia Nebbiolo “Castleng” 2015. Il Djarmai 2015, uno dei vini con cui Cascina Preziosa ha ottenuto il riconoscimento, è un Coste della Sesia strutturato, elegante e austero, prodotto interamente da uve di produzione propria coltivate nei vitigni della Cascina Preziosa a Castellengo. Tutti i vini di Cascina Preziosa infatti sono ottenuti con uve piemontesi di produzione propria: Barbera, Nebbiolo e Vespolina.
L’altro vino premiato, Castleng 2015 è un nebbiolo in purezza, strutturato fine ed elegante, le cui uve sono raccolte nella parte di vigneto in pendenza della proprietà che si estende tutta attorno alla cantina per un totale di 3 ettari. Cascina Preziosa oltre ai due vini premiati produce anche una vespolina in purezza denominata IMore.

I commenti sono chiusi.