BI24_FLASH_DAL COMUNE DI BIELLA/2. Emergenza Freddo: si parte il 30 novembre. Il capoluogo stanzia 15.000 euro

biella-grand-hotel-zumaglini-biella24-004

_Riceviamo dal Comune di Biella e pubblichiamo:
Il Comune mette 15mila euro nel salvadanaio di Emergenza Freddo: l’iniziativa, che si propone di dare rifugio ai senza fissa dimora della città nei mesi invernali, sarà presentata ufficialmente venerdì 30 novembre. E subito dopo si apriranno le porte delle stanze supplementari nei dormitori cittadini che resteranno aperte almeno fino al 31 marzo.
A stabilire lo stanziamento è stata la giunta che, nella seduta di lunedì 26 novembre, ha approvato anche il protocollo d’intesa con le associazioni e gli enti pubblici che lavoreranno insieme al progetto, dalle cooperative ai consorzi socio assistenziali del territorio, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Biella fino all’Asl che garantirà come negli anni scorsi la vaccinazione anti-influenzale degli ospiti.
L’anno scorso le porte del centro di accoglienza vennero aperte già a novembre, stante un’ondata di freddo che aveva fatto scendere le temperature minime sotto lo zero in largo anticipo rispetto alla stagione. Vennero accolte 74 persone per 148 notti di apertura, pari a quasi cinque mesi, per un totale di oltre 2.500 pernottamenti e quasi 3mila pasti caldi serviti.

I commenti sono chiusi.