BI24_FLASH_L’ITALIA VISTA DA BIELLA. Sandro Delmastro: “Se la sinistra difende i borghesi ed il Governo, invece, i lavoratori…”

biella-sandro-delmastro-biella24

_Sandro Delmastro delle Vedove
Un autorevolissimo e prestigioso giornale quotidiano ha dato spazio ad un suo intelligente lettore che ha introdotto, all’attenzione di tutti i consueti appassionati delle ‘novità’ che si è soliti esprimere attraverso l’accesso alle ‘novità’, primarie notizie. Ecco dunque che, proprio per questo, come si è detto, si è dato sufficiente spazio al titolo di per sé significativo: “La Lega di Salvini viaggia verso la svolta gramsciana”.
Ed in effetti pare logico e culturalmente corretto intravedere una vera e propria ‘svolta’ che fatalmente richiama i passaggi del pensiero nobile di Antonio Gramsci, mentre il PCI, e poi il Pds ed infine il Pd hanno coltivato soltanto la via nazionale al socialismo. Di fatto oggi siamo al cospetto di un partito socialista (o comunista, che dir si voglia!) che sembra piuttosto rappresentare, forse con un minimo di vergogna, il “mondo borghese”, e cioè la negazione di tutti i valori ed i princìpi coltivati da Palmiro Togliatti.
Ora, invece, dobbiamo prendere atto (piaccia o meno a quelli che la pensano come il sottoscritto) che la Lega, benché ‘profondamente popolare’, riesce ad attirare notevole interesse fra le forze del cosiddetto ‘ceto medio’ ed anche fra le forze sane dell’apparato produttivo. E nel contempo siamo costretti a riflettere, con grande attenzione, circa i cambiamenti che ci sta offrendo la nuova tipologia di società che si va progressivamente creando: i “ricchi” preferiscono ‘flirtare’ con i ‘compagni’, mentre i poveri ed il ceto medio, fra di loro ormai sempre più ‘vicini’, hanno reso efficiente il nuovo ‘esercito’ di gente che lotta per la sopravvivenza, grazie al lavoro.
I “ricchi”, per intenderci, prima avevano il PLI e/o la DC, mentre ora, come abbiamo detto, amano fortemente… il ‘partito comunista’. E’ ancora difficile ambientarsi in un ‘luogo politico’ ricco di novità di questo genere: ma ormai ci siamo dentro ed ivi ci tocca capire e lavorarci con grande vigore.

Annunci

I commenti sono chiusi.