BI24_FLASH_IL NATALE SI AVVICINA. Luca Stecchi: “Arte, cuore e solidarietà: ecco le Feste della Fucina Territoriale…”

biella-nuovo-direttivo-fucina-biella24

_Luca Stecchi (presidente Fucina Territoriale)
L’Associazione Culturale Fucina Territoriale Biellese anche quest’anno sarà presente nella giornata di sabato 8 dicembre al Mercatino degli Angeli di Sordevolo. Fra le nostre peculiarità statutarie, una voce è dedicata al sociale. Numerose sono le opere che il sodalizio ha portato a compiuto dall’atto della sua fondazione “2014”, fra queste: le donazioni al reparto pediatrico dell’Ospedale di Biella, al Fondo Edo ed Elvo Tempia per il sostegno alla ricerca, ma anche la creazione e la partecipazione a conferenze di divulgazione scientifica. Donazioni letterarie sono infine state fatte alle biblioteche di Ponderano, Benna e Bioglio per un volume di oltre 400 libri.
Fra gli artisti con con cui l’Associazione Culturale Fucina Territoriale Biellese ha collaborato, un pensiero speciale va al maestro Omar Ronda e al giovane Michele Ramella (entrambi scomparsi toppo presto) e agli artisti Maria Rossi ( di pochi giorni fa la notizia che il film sulla sua vita è stato inserito in concorso a Cannes), Elena Travaini ( ballerina ipovedente) e Arianna Quartesan (nota per i suoi lavori con Vasco Rossi e alla Scala di Milano. Uno strumento che ci ha permesso di elargire preziosi doni, è stato senza dubbio il calendario della Fucina.
Negli anni passati il calendario, è sempre stato un evento atteso ed importante poichè le immagini donate da grandi fotografi e artisti biellesi ci hanno dato modo di creare diverse sinergie con il territorio, una di esse è senza dubbio, un defibrillatore donato alla scuola elementare Sandro Pertini di Ponderano. Quest’anno la nostra scelta è stata quella di fare una donazione diretta; troppe volte nella nostra cronaca locale abbiamo letto di premature scomparse di giovani mamme e papà: nasce così un’iniziativa dedicata ai loro figli che ho appoggiato con entusiasmo.
Con la collaborazione di quanti credono nella nostra Associazione e nei nostri obiettivi abbiamo raccolto libri e giocattoli che saranno a disposizione dei nostri piccoli amici e dei loro familiari in cambio di una simbolica offerta. Com’è nella natura della Fucina il nostro fine sarà quello di devolvere il ricavato per aiutare bambini e ragazzi che hanno perso affetti importanti, perché nel momento in cui perdi una persona importante perdi una parte del tuo cuore e delle tue sicurezze. La Fucina invita tutti a sostenere questa semplice iniziativa perché le cose semplici sanno donare grandi emozioni. Cogliamo l’occasione per ringraziare l’Associazione Teatro Popolare di Sordevolo che anche quest’anno ha voluto contribuire alla nostra iniziativa donandoci uno spazio all’interno del loro Mercatino.

I commenti sono chiusi.