BI24_FLASH_L’INIZIATIVA. Fratelli d’Italia: “Il 4 novembre, non passa… di nuovo lo straniero”. Gazebo in via Italia e flash mob

fdi-campagna-elettorale-delmastro-varallo-biella24-001

_Riceviamo e pubblichiamo:
In occasione del 4 novembre, per il centenario della fine della Grande Guerra, Fratelli d’Italia ha inteso organizzare una manifestazione di respiro nazionale per celebrare una data storica per il nostro paese. Difendere l’Italia da speculatori, usurai e mondialisti sarà il tema della manifestazione che si svolgerà in contemporanea in tutte le Regioni d’Italia.
Così sintetizza il senso nazionale della manifestazione l’On.le Andrea Delmastro delle Vedove: “Oggi, come 100 ani fa, è necessario difendere i confini dalle ggressioni del Nord di una Europa che ci vuole riprogrammare culturalmente spiegandoci cosa sia la famiglia, dal Sud rispetto ad una vera e propria invasione islamica e da est rispetto ad una
guerra industriale e commerciale senza precedenti delle economie asiatiche alle quali fatichiamo a rispondere perché incapaci di difendere industria, produzione e occupazione nazionale”.
In ogni Regione Fratelli d’Italia ha scelto un luogo simbolico che sia metafora della svendita della nostra sovranità. Davide Zappalà, segretario provinciale di Fratelli d’Italia, aggiunge “Siamo fieri che in Piemonte, come da video inoltrato via whattsapp della conferenza stampa, Giorgia Meloni abbia indicato, quale luogo simbolico contro lo sfruttamento dei migranti stessi da parte delle cooperative del business, Biella. Il tema è quello della cooperativa VersoProbo che faceva lavorare i migranti del proprio centro in nero proprio per ristrutturare altra struttura successivamente da destinarsi alla c.d. “accoglienza”.
Si allega anche interrogazione a suo tempo presentata sul tema dall’On.le Delmastro alla Camera dei Deputati sul tema. Fratelli d’Italia sarà dunque presente a Biella, Via Italia dalle ore 10 alle ore 12 del 4 novembre con un banchetto ove verranno distribuiti gli allegati volantini e alle ore 12, all’Ex Coggiola di Via Cottolengo per un veloce flash mob per denunciare il vero volto della c.d. “accoglienza”: il volto dell’interesse e dello sfruttamento prima degli italiani e poi degli stessi migranti.

I commenti sono chiusi.