BI24_FLASH_CATTOLICI OGGI. Diocesi: nasce il centro per famiglie in difficoltà e persone separate. Il Vescovo: “Grande iniziativa”

ivrea-nuovo-vescovo-farinella-biella24-005

_Fratel Emanuele Dondolin
In relazione alle sfide che il mondo ci pone di fronte in merito al valore della sacralità della famiglia notiamo tante coppie in crisi coniugale o già separate per qualsivoglia motivo. La Chiesa ha il compito di essere vicino a tutte le famiglie e in particolar modo a quelle ferite o in difficoltà. Per essere più vicino a queste famiglie la diocesi di Biella insieme a quella di Casale Monferrato con Novara e Vercelli hanno costituito il Centro Interdiocesano per l’accompagnamento di coppie o di singoli separati che vorrebbero intraprendere un percorso sul loro stato di vita, in particolare di discernimento sulla eventuale nullità del
proprio matrimonio.
Lì potranno esporre le proprie fatiche o fragilità. La coppia o il singolo sarà accompagnato dagli operatori per fissare una prima consulenza per l’avvio della procedura canonica. Questa prima fase a titolo gratuito secondo quanto voluto dalla recente riforma di Papa Francesco per evitare che la giustizia ecclesiastica sia preclusa a chi è senza mezzi economici. Il servizio offre un incontro preliminare con gli operatori, i sacerdoti, i laici presenti in ogni diocesi recandosi il sabato mattina in Via Orfanotrofio 10 a Biella su appuntamento ai seguenti recapiti: Agostino e Edda al 334.3633644, Padre Fabio dott. De Lorenzo, Vicario Episcopale, al 333.6325920. Mail: pastorale.famiglia.biella@gmail.com.
“Non possiamo che salutare positivamente un iniziativa di questa grandezza – è il commento del neo Vescovo di Biella, Monsignor Roberto Farinella – con lo Spirito dell’Amoris Laetitiae che si pone accanto alle famiglie e in particolar modo ai fedeli separati proprio perché sentano la Chiesa come loro Casa che ha il compito di ascoltare e accogliere ogni singolo figlio di Dio e della Chiesa”.

I commenti sono chiusi.