BI24_FLASH_PUNTI DI… SVISTA. Attilio Orcelletto: “Ancora un condono fiscale, che è anche un regalo al ‘bullo’ Matteo Renzi…”

luigi-dimaio-biella24

_Attilio Orcelletto
Caro Direttore,
ci sono almeno due argomenti di natura politica che mi fanno letteralmente imbestialire. Il primo attiene alla piena ‘conformità’ e ‘ripetitività’ di quanto abbiamo già avuto modo di vedere nel corso dei decenni: si tratta dell’ennesima concessione del cosiddetto ‘condono
fiscale’. Stando alle ‘promesse’ degli attuali governanti, vestiti con ‘magliettina giallo-verde’, in sostituzione della magliettina rossa e di quella azzurra, ritenevamo che fosse legittimo attendersi che leghisti e penta-stellati riuscissero ad ‘essere di parola’ e ad evitare una nuova ‘maialata’ fiscale, tenuto anche conto che il totale della evasione, in Italia, viene correttamente calcolato addirittura in 30 miliardi (trenta miliardi!) di euro: somma, naturalmente, spaventosa ed incredibile, difficile… persino da scrivere in cifre!
Ci pare giusto ricordare che quello dell’evasione fiscale era, in realtà, uno degli argomenti centrali e più affascinanti del Movimento 5 Stelle, supportato, sia pure con toni
significativamente minori, dai seguaci, asseritamente ed inutilmente ‘coraggiosi’, di Matteo Salvini. Come già qualcuno ha fatto osservare, questo governo aveva la pretesa ed il dichiarato orgoglio di auto-definirsi l’esecutivo del ‘cambiamento’ e non già l’esecutivo della banalissima ripetizione della ‘ignominia’ di un nuovo ‘condono fiscale’. Così facendo, Lega e soprattutto Movimento 5 Stelle, passano da una credibilità decisamente elevata (almeno all’inizio) ad una bassissima attuale attendibilità, distaccandosi sempre più dall’opinione pubblica e, in particolare, da quella parte, sempre assai cospicua, abituata (forse scioccamente!) alla correttezza della propria dichiarazione fiscale.
La seconda questione, invece, tanto per cambiare, riguarda la questione della ‘denuncia o meno’ di Conticini e dei suoi rapporti, che ormai conosciamo nei particolari, con l’Unicef. La decisione da parte dell’Unicef di non denunciare penalmente i Conticini ci ha fatto letteralmente ribrezzo, anche per l’incredibile e significativa loro ‘contiguità’ con il ‘Bullo’ Sen. Matteo Renzi, di certo uno dei peggiori soggetti, in compagnia con la sua famiglia, della storia settantennale della Repubblica. Ci mancavano la famiglia Renzi ed i suoi amici e parenti per accrescere la disistima e la ripugnanza che avevamo ed ancor più abbiamo
Ed allora come si fa a non comprendere la ragione per la quale i sottoscritti sono ben fieri ed orgogliosi di essere dalla parte degli anni ’30? E tacciamo perché altrimenti è inevitabile che noi consumiamo il reato di apologia di fascismo!

Annunci

I commenti sono chiusi.