BI24_FLASH_VOCI DA ROMA. Andrea Delmastro, Fdi: “L’ascensore inclinato del Piazzo, rappresenta bene il Governo di Biella…”

_Andrea Delmastro (Deputato Fratelli d’Italia)
L’ascensore inclinato, camuffato da funicolare, è sempre più paradigmatico della esperienza di governo di centrosinistra della città che sta, fortunatamente, per concludersi: falso, inadeguato, mai in partita e funzionante a corrente alternata. I giornali locali settimanalmente predispongono tragici “bollettini di guerra” sull’esercizio dell’ascensore inclinato fermo ogni due per tre. Ad ogni corsa pare che i biellesi scommettano sul fatto che si fermerà o meno.
Abbiamo tentato in ogni modo di fermare la “furia iconoclastica” di Cavicchioli e del suo #cerchiotragico, allorquando, con la stessa sensibilità di ISIS a Palmira, decisero di abbattere la funicolare. Abbiamo stigmatizzato la coda di paglia di chi, dopo aver abbattuto la funicolare, faceva un “ascensore inclinato” (spendendo un milione e mezzo di euro) per poi camuffarlo da funicolare. Avevamo anticipato che i risparmi sui costi di esercizio si sarebbero annullati, quando Cavicchioli e il suo #cerchiotragico si sarebbero arresi a predisporre la vigilanza, annullando così i vantaggi della sostituzione del dipendente ATAP sempre presente con la funicolare.
Non potevamo, però, immaginare che non sarebbero stati in grado di far funzionare… nemmeno un ascensore. Comunico a Leone che in città ogni giorno gli amministratori condominiali fanno funzionare gli ascensori….se vuole posso dargli qualche numero di amministratore condominiale per andare a ripetizioni, ben lieto di pagare personalmente il costo delle lezioni private. Il Comune deve intervenire definitivamente per far funzionare l’impianto, imputando i costi all’azienda.
Dopo aver sostenuto per mesi che si trattasse di rodaggio adesso anche il mezzo assessore ai Lavori Pubblici Leone si arrende al fatto che sia necessario un intervento risolutore. Per salvare la faccia, l’Assessore Leone precisa che molti usufruiscono del servizio. Veramente incredibile! E’ gratuito! Se fosse stato questo l’obiettivo bastava rendere gratuita la funicolare. Sfugge questo concetto a Leone? Allora provo a sintetizzarglielo cosi. Inviti per una pizza a pagamento e una lieta serata i cittadini di Biella
in pizzeria e poi mi comunichi il numero dei partecipanti: scommetto che non supereranno le 7 persone.
La settimana dopo ripeta l’esperimento ma precisi che la pizza la paga lui: se riesco ci vado anche io! Il Comune di Biella, oltre alle banalità propalate da Leone, deve assicurare il servizio. Dopo aver abbattuto la funicolare, dopo aver assunto società di vigilanza, come avevamo detto noi, che azzera i risparmi, almeno si mettano a lavorare per far banalmente funzionare un ascensore, dimostrando di essere in grado di fare quello che fanno tutti gli amministratori condominiali della Città di Biella.

I commenti sono chiusi.