BI24_FLASH_CULTURA E SPETTACOLI/2. Biella: ecco il programma completo, dalla “Traviata” al gran finale con “I Legnanesi”

platea presentazione stagione teatrale 2018

_Domenica 18 novembre 2018
Traviata (L’intelligenza del cuore)
di Lella Costa, Gabriele Vacis; con Lella Costa, Davide Carmarino (pianoforte), Scilla Cristiano, Adriana Iozzia, Francesca Martini (soprani), Giuseppe Di Giacinto, Lee Chung Man (tenori); regia Gabriele Vacis.
Un pianoforte, un tenore, un soprano e la voce narrante di Lella Costa che racconta la storia creata da Alexandre Dumas e resa celebre da Giuseppe Verdi, intessendo un dialogo tra Violetta e Alfredo e inserendo due dive scelte come modello dell’amore non corrisposto, Marilyn Monroe e Maria Callas.
Teatro Sociale Villani, ore 20,45. Abbonamento 9 spettacoli, abbonamento 4 spettacoli.
_Sabato 1 dicembre 2018
Luca Bono – L’illusionista
Con Luca Bono. Regia di Arturo Brachetti.
Giovane, plurivincitore di premi, capace di 23 serate con il “tutto esaurito” a Torino, Luca Bono è l’illusionista più in vista della nuova generazione ed è stato messo sotto l’ala protettrice di Arturo Brachetti, che di palcoscenico e magia se ne intende. A Biella porterà uno show in cui collaborerà con Sabrina Iannece.
Teatro Sociale Villani, ore 21. Fuori abbonamento.
_Domenica 2 dicembre 2018
Pinocchio
Ideazione e regia Luigina Dagostino.
Lo spettacolo, allestito dalla Fondazione teatro Ragazzi e adatto ai giovani spettatori dai 5 anni in su, accompagna il pubblico tra gli episodi del libro di Collodi accomunando le vicende più famose ad alcuni passaggi meno noti, con uno sguardo al mondo di oggi.
Teatro Sociale Villani, ore 16,30. Rassegna Famiglie a teatro.
_Giovedì 6 dicembre 2018
Figlie dell’epoca – donne di pace in tempo di guerra
Di e con Roberta Biagiarelli.
Le “figlie dell’epoca” sono le donne che hanno vissuto la crudeltà dei conflitti da vicino, dalla Prima Guerra Mondiale alla Bosnia straziata dagli scontri etnici nei Balcani, raccontate da Roberta Biagiarelli a partire dal congresso internazionale femminile del 1915 a L’Aia, in cui furono proprio le donne a portare un messaggio di pace.
Teatro Sociale Villani, ore 19,30. Rassegna Appuntamenti del giovedì.
_Mercoledì 19 dicembre 2018
Personaggi
testi di Antonio Albanese, Michele Serra, Piero Guerrera; con Antonio Albanese.
Epifanio e il suo cappottino, il sommelier e il suo calice che non smette mai di roteare, Cetto La Qualunque e i suoi improbabili comizi, Alex Drastico e le sue terribili e complicate maledizioni: in anni di cinema, teatro e televisione, Antonio Albanese ha avuto mille e un volto, tutti esilaranti ritratti semiseri di una fettina d’Italia e di mondo. Questa è l’occasione per rivederne alcuni sul palcoscenico.
Teatro Odeon, ore 21. Miniabbonamento cabaret.
_Giovedì 20 dicembre 2018
Pesce d’aprile
di Cesare Bocci; con Cesare Bocci, Tiziana Foschi; regia Cesare Bocci, Peppino Mazzotta.
Quella che Cesare Bocci racconta in questo spettacolo (tratto da un libro che porta lo stesso titolo) è la storia vera della vita sua e della moglie Daniela, che ha rischiato di morire pochi giorni dopo aver dato alla luce la loro prima bambina, per colpa di un ictus. Lo “scherzo” è costato fatica, lotte e sacrifici, ma con la tenacia di una famiglia, lei ha ripreso a camminare (e i medici erano certi che non ce l’avrebbe fatta) e tutti hanno scoperto una forza inaspettata.
Teatro Sociale Villani, ore 20,45. Abbonamento 9 spettacoli.
_Domenica 23 dicembre 2018
Right time, right place
con Sunshine Gospel Choir.
Ormai è una tradizione l’appuntamento prenatalizio con il Sunshine Gospel Choir, sodalizio torinese diretto da Andrea Negro. L’energia e lo spettacolo sono garantiti.
Teatro Sociale Villani, ore 21. Fuori abbonamento.
_Lunedì 31 dicembre 2018
The legend of Ennio Morricone
Concerto di Capodanno.
Un’orchestra di 35 elementi eseguirà i brani più celebri del maestro delle colonne sonore, premio Oscar alla carriera, aspettando la mezzanotte e il brindisi che saluterà l’anno nuovo.
Teatro Sociale Villani, ore 22. Fuori abbonamento.
_Venerdi 11 gennaio 2019
Acqua e sale
Omaggio alle canzoni di Mina e Celentano, con Ornella Serafini e Flavio Furian.
Dai primi incroci sugli schermi della Rai in Studio Uno (1961) ai duetti nei dischi più recenti: la storia e le canzoni di due colossi della musica italiana sono diventati uno spettacolo.
Teatro Sociale Villani, ore 20,45. Fuori abbonamento.
_Domenica 13 gennaio 2019
Va, va, va, Van Beethoven
Di e con Pasquale Buonarota, Alessandro Pisci, Davide Mingolla.
La musica e il teatro si fondono in questo spettacolo, adatto ai bambini con più di cinque anni, che ripercorre il carattere difficile ma l’indole geniale di Ludwig van Beethoven, con l’aiuto di un pianoforte sul palcoscenico.
Teatro Sociale Villani, ore 16,30. Rassegna Famiglie a teatro.
_Martedì 15 gennaio 2019
Grease
di Jim Jacobs, Warren Casey; con Giulio Corso e Lucia Blanco; regia Saverio Marconi.
Ha già compiuto vent’anni questa edizione italiana del musical scritto nel 1971 per rendere omaggio alla musica e allo stile degli anni Cinquanta, all’alba del rock ‘n roll. Lorella Cuccarini fu la prima Sandy, nei panni che al cinema indossò Olivia Newton John al fianco di John Travolta. Il cast continua ad alternarsi in tour estivi e invernali tra arene e teatri, senza mai stancare il pubblico in un modo che ha stupito anche il regista Saverio Marconi: “Una semplice storia d’amore che riesce a conquistare il mondo in modo così duraturo non può che essere un mistero”.
Teatro Odeon, ore 20,45; Abbonamento nove spettacoli.
_Giovedì 17 gennaio 2019
Era d’ottobre
Di e con Paolo Mieli.
Dalla rivoluzione russa alla caduta del muro di Berlino, l’ex direttore de La Stampa e del Corriere della Sera ripercorre quasi cento anni di comunismo attraverso le biografie dei suoi protagonisti, da Lenin a Gorbaciov, compresi quelli che la storiografia ufficiale ha spesso lasciato nell’ombra.
Teatro Sociale Villani, ore 20,45; Rassegna Appuntamenti del giovedì.
_Lunedì 21 gennaio 2019
Destinati all’estinzione
con Angelo Pintus.
Tra apericene e terrapiattisti, in un mondo in cui ci si saluta con un “ciaone”, il cominco oramai è convinto: torneranno i dinosauro. E si estingueranno gli esseri umani.
Teatro Odeon, ore 21. Fuori abbonamento.
_Giovedì 24 gennaio 2019
Serendipity (memorie di una donna difettosa)
di Serena Dandini; con Serena Dandini, Germana Pasquero e il dj Dimitri Cebotari.
Anche Serena Dandini (Avanzi, Pippo Chennedy Show, prima ancora la tv delle ragazze su Rai3) vorrebbe andare in pensione. Ma con le nuove leggi non si può. E così il suo monologo-biografia diventa anche un dialogo surreale con l’ex ministro Elsa Fornero ma anche in un’intervista con Franca Leosini, come se il palcoscenico fosse un tribunale, tutti personaggi interpretati da Germana Pasquero.
Teatro Sociale Villani, ore 20,45. Abbonamento nove spettacoli, abbonamento quattro spettacoli.
_Sabato 26 gennaio 2019
Sesso e gelosia
Con La Cumpa.
La compagnia biellese La Cumpa apre la rassegna dedicata al teatro locale con questa commedia brillante, giocata sul filo dei tradimenti incrociati, scritta dal francese Marc Camoletti.
Teatro Sociale Villani, ore 21. Rassegna Teatro che passione.
_Venerdì 1 febbraio 2019
Massimo Lopez e Tullio Solenghi Show
di Massimo Lopez e Tullio Solenghi; con Massimo Lopez, Tullio Solenghi, Jazz Company diretta dal Maestro Gabriele Comeglio.
Quel che resta del Trio, orfano della compianta Anna Marchesini, torna a Biella dove era già passato ai tempi dell’esilarante versione comica de I Promessi Sposi, girati in parte al Ricetto di Candelo. Dopo quindici anni da “solisti”, tornano insieme per proporre il loro repertorio a base di gag, imitazioni, sketch e musica.
Teatro Sociale Villani, ore 20,45. Abbonamento nove spettacoli.
_Martedì 5 febbraio 2019
Roberto Cacciapaglia in concerto
Diapason Worldwide Tour 2019.
Il pianista e compositore milanese, che ha collaborato con Franco Battiato e ha compost la musica ufficiale di Expo 2015, porterà a Biella i brani dell’ultimo disco “Quarto Tempo” in una versione totalmente inedita, utilizzando un sistema di trasmissione del suono e una tecnologia innovativa che espande i suoni del pianoforte nello spazio, portando alla luce e rendendo udibili i suoni armonici che normalmente l’orecchio umano non riesce a percepire.
Teatro Sociale Villani, ore 21. Fuori abbonamento.
_Sabato 9 febbraio 2019
L’invetriata
Con il Laboratorio Teatro Atlantide.
E’ Ferdinando Crini, medico psichiatra con la passione per la drammaturgia scomparso nel 2017, l’autore di questo dramma che racconta di due autori, abituati a scrivere per il teatro, che all’improvviso si ritrovano scritturati per la televisione, con i suoi ritmi e i suoi compromessi. La regia è di Maria Raiteri, medico e collega di Crini all’Asl di Biella.
Teatro Sociale Villani, ore 21. Rassegna Teatro che passione.
_Domenica 10 febbraio 2019
Sento la terra girare
di Teresa Mannino e Giovanna Donini; con Teresa Mannino.
Dopo le oltre 150 date di “Sono nata il 23”, la comica siciliana è tornata a teatro con un nuovo spettacolo a gennaio 2018: anche questo testo si ispira alla sua amata terra di origine ma vuole anche essere un richiamo alla responsabilità verso un pianeta che stiamo lentamente distruggendo. E ovviamente tutto avverrà attraverso le risate.
Teatro Sociale Villani. Ore 21. Miniabbonamento cabaret.
_Giovedì 14 febbraio 2019
La bisbetica domata
di William Shakespeare; traduzione e adattamento Angela Demattè; con Tindaro Granata, Angelo Di Genio, Christian La Rosa, Igor Horvat, Rocco Schira, Massimiliano Zampetti, Walter Rizzuto, Ugo Fiore; regia Andrea Chiodi.
“Caterina è una donna” scrive il regista Andrea Chiodi della commedia di Shakespeare che ha deciso di portare in scena “che per avere un posto nella società si fa uomo, parla come un uomo di potere, con dolore si sottomette per diventare la regina della casa. È un’astuzia terribile e amara, piena di una finta rivalsa, la cui eco arriva fino ad oggi”. E in un testo in cui la finzione è protagonista, questa “bisbetica” sarà tutta al maschile.
Teatro Sociale Villani, ore 20,45. Abbonamento nove spettacoli.
_Domenica 17 febbraio 2019
Concerto in Si-be-bolle
Di e con Michele Cafaggi.
Un eccentrico pianista, dopo anni di studi, si appresta a esibirsi finalmente davanti a un pubblico in un vero teatro. Ma l’imprevisto è in agguato e tra improbabili incidenti, incontri fortuiti e veri e propri colpi di scena, le cose non andranno proprio come programmato… Un vero e proprio concerto, costellato dalla danza di una miriade di bolle di sapone.
Teatro Sociale Villani, ore 16,30. Rassegna Famiglie a teatro.
_Giovedì 21 febbraio 2019
Se ci sei batti un colpo
Di Letizia Russo; Con Fabio Mascagni; Regia Laura Curino.
Un solo attore in scena narra la sua particolarissima vita di uomo che ha tutto quello che gli serve ma è senza cuore, trasformando la sua narrazione in un tentativo di risposta alla domanda: per che cosa vale la pena vivere?
Teatro Sociale Villani, ore 19,30. Rassegna Appuntamenti del giovedì.
_Mercoledì 27 febbraio 2019
Don Chisciotte
adattamento di Francesco Niccolini liberamente ispirato al romanzo di Miguel de Cervantes Saavedra; drammaturgia di Alessio Boni, Roberto Aldorasi, Marcello Prayer e

Francesco Niccolini; Con Alessio Boni, Serra Yilmaz, Marcello Prayer; regia di Alessio Boni, Roberto Aldorasi e Marcello Prayer.
“Gli uomini che nel corso dei secoli hanno osato avvalersi del sogno, della fantasia, dell’immaginazione, sono stati spesso considerati pazzi. Salvo poi venire riabilitati dalla storia”: Alessio Boni spiega così il personaggio di Don Chisciotte, che porta in scena in un adattamento del testo di Cervantes, che debutta a gennaio e per il quale Biella è una delle prime tappe.
Teatro Odeon, ore 20,45. Abbonamento nove spettacoli, abbonamento quattro spettacoli.
_Giovedì 7 marzo 2019
Uno zio Vanja
di Anton Cechov; con Vinicio Marchioni, Francesco Montanari, Lorenzo Gioielli, Milena Mancini, Alessandra Costanzo, Nina Torresi, Andrea Caimmi, Nina Raia; regia Vinicio Marchioni.
“Volevo solo dire alla gente: guardate come vivete male”: Anton Cechov spiegò così, con una frase lapidaria, il suo dramma, che Vinicio Marchioni porta in scena da regista e da attore, con l’obiettivo di riavvicinare il pubblico a un classico mostrandone l’attualità e riambientando l’azione scenica in Italia, ne L’Aquila appena colpita dal terremoto.
Teatro Sociale Villani, ore 20,45. Abbonamento nove spettacoli.
_Sabato 16 marzo 2019
Trois femmes
Con la Filodrammatica Lessonese.
Le gioie, i dolori, i buoni propositi e le speranze di tre amiche, che si ritrovano ogni mattina nello stesso bar di Parigi: è questa la trama dello spettacolo scritto e diretto da Davide Amisano.
Teatro Sociale Villani, ore 21. Rassegna Teatro che passione
_Martedì 19 marzo 2019
Che disastro di commedia
di Henry Lewis, Jonathan Sayer, Henry Shields; traduzione Enrico Luttmann; con Luca Basile, Alessandro Marverti, Valerio Di Benedetto, Yaser Mohamed, Marco Zordan, Stefania Autuori, Viviana Colais e la partecipazione di Gabriele Pignotta; regia Mark Bell.
Vincitore del premio Olivier in Gran Bretagna nel 2015 e del premio Moliére in Francia l’anno successivo, questo spettacolo è nato nel 2012, messo in scena in un piccolo teatro ricavato in un pub di Londra con sessanta spettatori al massimo per sera. La storia narra di una compagnia teatrale amatoriale che, ritrovatasi con una somma ingente di denaro, prova a mettere in scena un ambizioso spettacolo, rimediando solo una sequenza di esilaranti disastri.
Abbonamento nove spettacoli, abbonamento quattro spettacoli.
_Giovedì 22 marzo 2019
La vie en rose… Bolero
con il balletto di Milano.
Si tratta di uno degli spettacoli di punta del sodalizio milanese, che mescola in due atti le musiche di Ravel con quelle della chanson francese, da Jacques Brel a Edith Piaf fino a Charles Aznavour. Le coreografie sono di Adriana Mortelliti.
Teatro Sociale Villani, ore 21. Fuori abbonamento.
_Sabato 30 marzo 2019
Andrea Manzoni Duo
He knows everything, concerto di pianoforte.
Biellese Andrea Manzoni, il pianista, biellese Andrea Beccaro, il percussionist ache lo accompagna: per il duo è un ritorno a casa, con le musiche del più recente album, intitolato “He knows everything” come lo spettacolo, all’insegna del jazz contemporaneo e ricco di sfumature e influenze.
Teatro Sociale Villani, ore 21. Fuori abbonamento.
_Mercoledì 3 aprile 2019
Noi (mille volti e una bugia)
di Andrea Sasdelli; con Giuseppe Giacobazzi.
Tutti lo conosciamo con il nome d’arte, fin dal boom televisivo grazie a Zelig. Ma il suo nome anagrafico, con cui firma lo spettacolo, è Andrea Sasdelli: lo sdoppiamento ha un senso perché il monologo parlerà proprio del dialogo dell’uomo e del suo alter ego da palcoscenico, raccontando un quarto di secolo di convivenza in cui i tempi, le cose, le abitudini sono cambiati.
Teatro Odeon, ore 21. Miniabbonamento cabaret.
_Giovedì 11 aprile 2019
Playin’ Tenco
con il Simone Locarni Quartet.
Il quartetto è composto da Simone Locarni al pianoforte, Mario Biasio al clarinetto e al sax tenore, Stefano Solani al contrabbasso e Nicola Stranieri alla batteria. L’idea è di Simone Locarni, giovane eppure spinto da una vera passione per la musica italiana d’autore del passato.
Teatro Sociale Villani, ore 21. Fuori abbonamento.
_Mercoledì 8 maggio 2019
70 anni di risate
con I Legnanesi
Non c’è chiusura della stagione teatrale cittadina senza la famiglia Colombo. Stavolta I Legnanesi portano a Biella il loro spettacolo speciale per i settant’anni di storia della compagnia. E Teresa, Mabilia e Giovanni andranno a finire nella scintillante Milano…
Teatro Odeon, ore 21. Fuori abbonamento.

I commenti sono chiusi.