BI24_FLASH_IL MONDO VISTO DA BIELLA. Sandro Delmastro: “Mercati: comandano Russia e Cina. Biellese, approfittane!”

biella-sandro-delmastro-biella24

_Sandro Delmastro delle Vedove
Due importanti avvenimenti della scorsa settimana illustrano la crescente collaborazione ‘strategica’ ed ‘economica’ tra Russia e Cina. Prima di tutto, la Russia, secondo le informazioni offerta dalla stampa internazionale, ha tenuto le più grosse manovre militari dal 1981, al culmine della guerra fredda, con la partecipazione per la prima volta dell’Esercito Popolare di Liberazione. Al contempo, essa ha ‘ospitato’ il quarto Forum Economico Orientale annuale a Vladivostok, che ha messo in rilievo i crescenti e significativi legami economici con la Cina.
E’ il mondo che sta lentamente cambiando ed anche i Paesi comunisti (ammesso che vi siano ancora in concreto Nazioni “comuniste”!) stanno ormai muovendosi ad una velocità di tipo… “occidentale! Le manovre Vostok 2018 si sono tenute nell’Estremo Oriente, con specifici esercizi militari congiunti condotti sullo Stretto di Bering e sul Mar del Giappone (e nessuno sa nulla di questi fatti, confinati dietro ad un silenzio destinato probabilmente a non creare allarme per ll mondo anglo-americano.
Anche se il dispiegamento di 3.200 truppe cinesi è stato oscurato dalle 300.000 truppe russe, le manovre congiunte hanno dato un messaggio inequivocabile: la Cina e la Russia sono alleati strategici e non si considerano più potenziali avversari (per questo l’Occidente era più ‘tranquillo’ militarmente e politicamente prima! Il Forum Economico Orientale è
un’altra indicazione del crescente interesse della Russia nell’Estremo Oriente, in coordinamento con la Cina. Oltre seimila delegati hanno partecipato al forum e agli eventi commerciali che l’hanno accompagnato, mille di loro dalla Cina.
Nel corso della manifestazione, e sempre nel quasi assoluto silenzio dell’informazione occidentale, sono stati siglati 175 accordi commerciali per un totale di oltre 42 miliardi di dollari Ed è una vergogna che in Occidente quasi non sia stata data notizia! E non basta: la parte russa ha annunciato che gli scambi con la Cina raggiungeranno i 100 miliardi di dollari nel 2018, con un aumento del 30% rispetto al 2017! Durante il loro vertice ai margini del forum, Xi Jinping e Putin hanno sottolineato che l’integrazione tra l’Unione Economica Eurasiatica (EAEU) e l’Iniziativa Belt and Road cinese (BRI) sta facendo progressi.
Xi ha invitato Putin a partecipare al secondo Forum sulla Belt and Road che si terrà in Cina l’anno prossimo. Putin ha accolto l’invito. Tra i temi in discussione i due leader hanno affrontato quelli delle prospettive di usare le valute nazionali negli scambi e del futuro degli accordi basati sul dollaro. I due leader hanno ribadito il proprio impegno a risolvere la crisi coreana e hanno auspicato progressi diplomatici tra Washington e Pyongyang. Anche il viceministro delle Ferrovie della Corea del Nord ha partecipato al Forum, annunciando piani per l’espansione del sistema ferroviario nordcoreano con il coinvolgimento della Russia.
Significativa è stata la partecipazione del Premier giapponese Shinzo Abe. Originariamente, questi aveva annunciato la sua partecipazione solo per un giorno, durante il quale non avrebbe incontrato Putin. Invece è rimasto per tre giorni, durante i quali ha avuto lunghi colloqui a due, coi Presidenti Putin e Xi Jinping. Oltre a incrementare i legami commerciali, Abe e Putin hanno discusso la possibilità di firmare un accordo di pace formale, che ponga fine alla seconda guerra mondiale. Il Premier giapponese visiterà presto la Cina, il che riflette la ripresa della cooperazione economica tra Tokyo e Pechino.
I colloqui tra i due Paesi indicano l’intenzione del Giappone di partecipare all’Iniziativa Belt and Road su scala significativa. Ora sono proprio Russia e Cina a ‘surclassare’ Europa e America per velocità ed intelligenza: è un vero e proprio ‘rovesciamento’ del mondo! Muoviamoci noi, nel nostro piccolo, a Biella e nel Biellese! Ne vale la pena ed è decisamente importante e strategica la velocità delle nostre imprese commerciali!

I commenti sono chiusi.