BI24_FLASH_GUARDIA DI FINANZA: scoperte e sequestrate, 240 tonnellate di pellet contenenti collanti e vernici cangerogeni

Circa 240 tonnellate di pellet “contagiato” da tracce evidenti di collanti e vernici cancerogeni, divisi nei classici e pronti per essere immessi del mercato biellese in uno dei tanti store della Provincia, che si occupano di questo metodo alternativo di riscaldamento. Meno male che c’è la Guardia di Finanza, meno male che l’occhio attento e preparato delle Fiamme Gialle laniere, durante un normale controllo, ha notato qualcosa che non andava. Le successive verifiche, hanno dato ragione al personale che ha effettuato il servizio.
Alla fine, oltre al sequestro di tutto il materiale, i titolari di tre ditte che operano in Piemonte, Lombardia e Veneto, sono stati denunciati a piede libero: “Il sistema illecito individuato – fanno sapere dal Comando provinciale – è risultato essere anche molto pericoloso per la salute pubblica e per l’inquinamento ambientale. Inoltre, i produttori di pellet composto con materiale di scarto, potevano contare su costi di fabbricazione nettamente inferiori, e, pertanto, ponevano in essere una concorrenza sleale nei confronti degli operatori onesti che rispettano le normative vigenti”.

I commenti sono chiusi.