BI24_FLASH_IL CASO. Biella: Casa Pound, apre la sede nel quartiere voluto da Mussolini. E la sinistra… usa il pennarello

biella-scritte-anti-casa-pound-biella24

_Ros
Dopo la scrittina “dittatura” sul cartello che indica lo studio di lavoro dell’Onorevole Andrea Delmastro di Fratelli d’Italia, quei “bricconi” della sinistra biellese ne hanno combinata un’altra. Un’altra iniziativa pronta ad essere accolta dal popolo laniero, con un… bagno di folla senza precedenti, tra bandierine della pace, magliette rosse e bambini felici.
Alla notizia che Casa Pound, sta per aprire la propria sede a Biella in via Demarchi, nel cuore di quel quartiere cittadino voluto da Mussolini e costruito dal Fascismo, hanno infatti avuto una delle loro classiche “crisette” isteriche e non hanno resistito: ripreso in mano il pennarello, con l’aiuto di un foglio bianco hanno “bollato” la serranda dietro a cui avrà i suoi uffici il partito della tartaruga, vergando: “Questa è una fogna fascista”. Manco più le bombolette…
Poi, dopo aver chiarito sui social forum che “Casa Pound a Biella non aprirà mai”, dietro al nome “Biella Antifa”, hanno pure organizzato una assemblea pubblica, in programma ovviamente alla sede Arci di via Fornace il 25 agosto, non si è ancora capito bene per fare cosa… Insomma: passano gli anni, cambiano i nomi e le facce, ma a sinistra, la… fantasia continua ad essere al potere. Buio.

Annunci

I commenti sono chiusi.