BI24_FLASH_LA QUESTIONE/1. Giulia Monteleone, Fdi: “Il Governo ci ha ascoltati: obbligari i seggiolini da auto ‘anti-abbandono’…”

seggiolino-salva-vita-696x688

_Giulia Alessia Monteleone (Fratelli D’Italia)
Negli scorsi giorni il Governo Conte ha finalmente deciso di ascoltare quello che Fratelli d’Italia ribadisce da tempo e cioè che sia arrivata l’ora di rendere obbligatori nelle auto i sensori anti-abbandono, visti i numerosi casi, negli ultimi anni, di bambini lasciati in auto per distrazione dei genitori. Servirà una piccola modifica all’art.172 del codice della Strada, la quale sarà fondamentale per evitare tragedie che condizionano per sempre la vita di una madre e di un padre.
I seggiolini predisposti di sensori anti-abbandono esistono già sul mercato, ma manca l’obbligatorietà. Questi seggiolini sono dotati di una connessione Bluetooth che permette loro di collegarsi ai cellulari e di far scattare l’allarme nel caso in cui il proprietario della vettura si allontani lasciando il bambino in auto. Alcuni dispositivi più avanzati sono anche in grado di rilevare i movimenti del bambino e la temperatura dell’auto, facendo scattare un segnale se quest’ultima aumenta eccessivamente.
Successivamente, se il bambino rimane ancora in macchina senza i genitori, scatta un secondo allarme che attiva le chiamate ai numeri di emergenza predisposti sul cellulare e permette di localizzare la vettura. Oltre ai seggiolini, esistono anche alcune app gratuite che svolgono la stessa funzione.
L’obbligatorietà, a nostro parere è quindi fondamentale affinché non si vedano più casi di abbandono. Fratelli d’Italia aveva al Governo questo provvedimento nel colloquio di inizio mandato. Quest’autunno potrebbe arrivare l’approvazione da parte delle camere. Siamo molto soddisfatti e riteniamo che se questa legge permetterà di salvare anche solo una vita, sarà valsa la pena di tutto il nostro impegno politico.

I commenti sono chiusi.