BI24_FLASH_DISABILI E PENSIONI. Antonio Montoro: “Le domande che restano, sei anni dopo l’inferno della legge Fornero…”

antonio montoro

_Antonio Montoro
Quando si parla di lavori usuranti, per stabilire uno sconto pensionistico, mi viene spontanea questa domanda da girare ai nostri politici e sindacalisti: per le persone invalide essere in questa condizione è usurante? Sono anni che cerco di far capire che gli invalidi dal 46 al 74% non hanno nessun beneficio pensionistico e quelli collocati nelle percentuali alte, in questa fascia, sono affetti da patologie anche gravi.
Oltre 6 anni fa è stata approvata la riforma Fornero trascinando migliaia di Italiani prossimi alla pensione in un girone infernale. Oggi che si parla finalmente dei privilegi di alcune categorie, si minacciano ricorsi per i cosiddetti diritti acquisiti. Perché anni fa nessuno ha difeso i diritti maturati dagli italiani?
Mi sorge spontanea un’altra domanda: è costituzionale che si faccia al popolo italiano tutto questo. Ovviamente io continuerò la mia battaglia anche a livello nazionale. Invito anche i nostri parlamentari a fare la loro parte. Questo problema che riguarda anche centinaia di persone nel biellese, prima o poi va risolto.

I commenti sono chiusi.