BI24_FLASH_POLIZIA. Biella: chiusa un’altra officina illegale. Denunciati 2 stranieri: uno era meccanico, l’altro carrozziere…

polizia-officine-abusive-giugno-2018-biella24

Da tempo, gestivano insieme un’officina per le riparazioni dei veicoli: uno faceva il meccanico, l’altro era carrozziere. Peccato però che la loro attività, sita in un capannone alla periferia di Biella, fosse completamente illegale. Questa volta, è toccato agli agenti della Polizia Giudiziaria scovare, sul Territorio, l’ennesima attività illegale legata alla riparazione dei veicoli a motore.
Il personale della Questura, dopo aver tenuto sotto controllo i “titolari”, due stranieri di 36 e 55 anni, nei giorni scorsi hanno deciso di entrare in azione: all’interno dell’improvvisata officina, hanno trovato tutti gli attrezzi atti ad aggiustare macchine e moto ed anche un forno rudimentale, per la verniciatura dei veicoli. La coppia di extracomunitari, è stata denunciata in libertà ed il capannone è stato sequestrato.

I commenti sono chiusi.