BI24_FLASH_L’AROMA DEL GIORNO. Cucinando con i ragazzi dell’Alberghiero di Cavaglià: cima di tacchino

ricetta-cima-tacchino-biella24

_Ingredienti
– 900 g di fesa di tacchino in un unico pezzo regolare
– 100 g di carne di manzo tritata
– 50 g di salsiccia
– 30 g di formaggio grattugiato
– 1 uovo
– noce moscata
– 10 pistacchi sgusciati
– 1 cucchiaio di pangrattato
– brodo di carne
– sale e pepe
_Preparazione
Iniziate la preparazione portando a bollore,in una capiente casseruola, il brodo di carne nel quale farete cuocere la Cima di tacchino. In una terrina mescolate la salsiccia sminuzzata con il manzo tritato, il formaggio grattugiato, l’uovo, la noce moscata e i pistacchi. Salate, pepate e spolverizzate di pangrattato. Mescolate bene in modo che il composto si amalgami, dovrete ottenere un ripieno molto morbido. Praticate nella fesa di tacchino un’incisione lungo lo spessore in modo da ottenere una tasca. Salatela e pepatela all’interno.
Farcite la tasca con il ripieno preparato, facendo attenzione a non riempirla troppo, perché in cottura la farcia si gonfia. Cucite l’apertura con del filo da cucina e mettete la carne nel brodo bollente. Lasciate cuocere per circa un’ora, la cima è cotta quando pungendola con un ago risulta tenera e non esce liquido. Toglietela dal brodo e mettetela tra due piatti piani sui quali appoggerete un peso per farle prendere una forma regolar. Lasciatela raffreddare completamente anche per una notte intera. Tagliate a fette e servite la Cima di tacchino accompagnata a piacere da maionese o mostarda di Cremona.

I commenti sono chiusi.