BI24_FLASH_L’ITALIA VISTA DA BIELLA. Sandro Delmastro: “Gli elettori di centro-destra e la ‘melina’ politica di questi giorni…”

biella-sandro-delmastro-biella24

_Sandro Delmastro delle Vedove
E’ ormai incredibile: sui giornali quotidiani stanno apparendo, con significativa e sempre maggiore insistenza, articoli dei cittadini orientati sul centro-destra che addirittura ritengono che sia ‘melina’ quel che sta accadendo nell’area politica: si tratterebbe, in buona sostanza, di un ‘bluff’ condiviso’ (come scrive stamane “La Verità” del 1° aprile 2018 a pagina 22) tentando di rendere credibile una ventata di ottimismo che forse riuscirebbe ad abbattere la realtà tremenda, drammatica e pietosa circa la incapacità assoluta dei partiti di maggioranza (centro-destra e Lega) nel trovare una minima, magari anche miserevole, intesa che possa garantire una possibilità qualsiasi di governo!
Siamo ormai dei poveri disperati! Io ritengo che i rappresentanti eletti dei partiti, anche nella nostra Città, dovrebbero sentire il dovere di offrire convincenti spiegazioni per un ‘andazzo’ di certo pietoso e vergognoso rispetto al quale la parola d’ordine, invece, pare sia: “Silenzio assoluto”! Ma come possono pensare di superare il disagio, la vergogna e soprattutto il grave danno che subisce il governo nazionale e quello locale? Tutti tacciono, nessuno pare indignarsi, tutti si azzittiscono, tutti assolutamente d’accordo a ‘coprirsi’, con metodo ‘mafioso’, gli uni con gli altri.
Dal dopo guerra, per dire la verità, sino ad oggi nessuna amministrazione nazionale ha dato di sé, una prova tanto pessima e deludente. E soprattutto nessun governo ha avuto una rappresentanza parlamentare tanto deludente ed incapace! La domanda che tutte le famiglie italiane (e dunque anche Biellesi e Valsesiani) si fanno è ormai sempre la stessa: “ce la faremo”? E la risposta di solito è decisamente negativa: “assolutamente no!”.
Ed allora come se ne esce da questa situazione così grave, tanto che persino la polizia di frontiera francese, proprio in questi giorni, a Bardonecchia ha compreso che, se deve risolvere una questione importante ed urgente, deve ‘violare’ la sovranità nazionale italiana entrando, senza la necessaria autorizzazione nel territorio dello Stato? Che fare, dunque? Suvvia, facciamocelo dire dai nostri parlamentari biellesi leghisti, forza-italioti, di Fratelli d’Italia, anche se, a tutt’oggi, pessimisticamente non sono stati capaci di offrirci la benché minima rassicurazione!

I commenti sono chiusi.