BI24_FLASH_DALLA REGIONE. Vittorio Barazzotto: “In arrivo dal governo uscente, 140 milioni di euro per strade, eternit e turismo”

vittorio_barazzotto

_Vittorio Barazzotto (Consigliere regionale Pd)
Ammontano a oltre 140 milioni di euro, gli stanziamenti del Fondo nazionale sviluppo e coesione riguardanti il Piemonte, decisi nel corso della riunione del Cipe del 28 febbraio nell’accordo Governo-Regioni. È stato uno degli ultimi provvedimenti del Governo uscente, che permette alle Regioni di gestire criticità territoriali come le asfaltature delle strade, che da troppi anni, con la crisi finanziaria delle Province e le scarse risorse dei Comuni, sono difettose di manutenzioni e interventi.
Tra i fondi destinati al Piemonte in questa ultima assegnazione, sottolineo come ci siano anche 6 milioni per la rimozione dell’amianto e altre bonifiche, oltre a due milioni di euro per realizzare infrastrutture turistiche nelle zone montane. Sono cifre meno appariscenti, ma ritengo siano molto importanti da segnalare anche i 200.000 euro per i Sacri Monti e i 760.000 euro per il fondo per l’innalzamento della qualità progettuale. Inoltre ricordo che la Regione ha deciso di anticipare, con risorse derivanti dal Cipe, anche gli 800.000 euro destinati alla basilica di Oropa in attesa che le fondazioni bancarie perfezionino il protocollo d’intesa che co-finanzierà la progettualità di restauro e completamento.
Analizzando le macro voci si tratta di quasi 600 milioni su infrastrutture e trasporti, oltre 110 su dissesto idrogeologico, ambiente e bonifiche, oltre 60 su cultura e turismo, altrettanti sull’edilizia sanitaria del Nord-Est del Piemonte, quasi 200 per la modernizzazione digitale con il piano della banda ultra larga, 2000 su ricerca e innovazione, 10 sull’agricoltura. Sono cifre che probabilmente sfuggono dalla percezione quotidiana, ma che in concreto costituiscono il carburante dello sviluppo della nostra Regione e dei nostri territori.
Sono emendamenti che incideranno nel previsionale 2018 che stiamo discutendo in Commissione in questi giorni. Fra i principali punti che segnalo, saranno portati in aula per il voto l’emendamento che assegna 1,5 milioni da destinare agli agricoltori che hanno subito danni alle colture a causa di ungulati nel periodo 2015-2017; 6,6 milioni da destinare in aggiunta per le morosità incolpevoli e un emendamento che dà nuove coperture al programma casa delle Atc”.

I commenti sono chiusi.