BI24_FLASH_CARABINIERI. Una pistola carica sotto il sedile, un piccolo arsenale in casa: in manette, 49enne della Valle Elvo

Nel suo furgone, sotto al sedile, teneva una pistola calibro 7,65 carica e con la matricola abrasa, nella sua abitazione, sei pugnali di varie dimensioni ed altri proiettili, mai denunciati all’Autorità competente: un piccolo arsenale, che è costato l’arresto per un commerciante 49enne residente in Valle Elvo.
Incensurato, l’uomo è stato fermato nel pomeriggio del 3 marzo da un equipaggio del Norm, che notando il suo eccessivo nervosismo, ha deciso di perquisire il mezzo su cui viaggiava. Trovata l’arma da fuoco, in serata i militati hanno quindi deciso di andare a bussare alla sua porta e di effettuare ulteriori controlli: il rinvenimento dei coltelli, gli è stato quindi fatale.

I commenti sono chiusi.