BI24_FLASH_SPECIALE ELEZIONI/1. Nelle prime ore, l’affluenza media è stata del 22%, ma in tanti seggi si registrano code

elezioni_generica_03

Poco più del 22% – esattamente 22,73 – nelle prime cinque ore di apertura dei seggi e poi, nel pomeriggio, una vera e proprio impennata, che ha portano alla creazione di lunghe e noiose code: i quasi 145.000 biellesi chiamati a rinnovare la Camera dei Deputati ed il Senato, sembrano aver preso seriamente l’impegno elettorale, ma senza troppa fretta.
Se la mattinata non riservato carichi di lavoro troppo pensanti, per il personale addetto alle votazioni, nel pomeriggio il clima si è “surriscaldato”, con i cittadini che hanno dovuto pazientare in fila indiana e qualche anziani che è stato anche costretto a sedersi.
I 212 seggi in cui è suddivisa la nostra Provincia, chiuderanno alle ore 23 precise e subito dopo gli scrutatori inizieranno – in parallelo con il resto del Paese – una delle notti più lunghe e cariche di tensione, dell’Italia degli ultimi vent’anni. Nel nostro Territorio, 144.628 sono coloro che possono votare solo per la Camera, 134.841 i residenti che avendo già superato i 25 anni, potranno esprimersi anche per il Senato.

chiavazza-kerogas-banner-biella24

I commenti sono chiusi.