BI24_FLASH_ASPETTANDO LE ELEZIONI/2. Lega Nord, Cristina Patelli: “La sinistra fa le leggi per i criminali, non per i disoccupati…”

“A Villanova Biellese, cinque rumeni sono stati fermati dopo aver svaligiato alcune cascine e sono poi stati rilasciati dalle Autorità. Giustamente i cittadini sono arrabbiati e si domandano il perché. La risposta sta nelle leggi approvate ultimamente dal Partito Democratico”.
Volto nuovo e affascinante della politica biellese e della Lega Nord in vista delle elezioni del 4 marzo, Cristina Patelli non è soltanto un volto o una tessera di partito. Negli ultimi tre anni, come consigliere di minoranza in un paese alla… deriva rossa come Ronco, la candidata alla Camera dei Deputati ha avuto modo di vedere, capire e combattere in prima linea, l’assurda invasione di stranieri con cui la sinistra vorrebbe garantirsi nuovi e freschi voti.
E nel suo nuovo ruolo, non le manda certo a dire: “Il governo ha fatto vincere la lotteria ai criminali: mentre il Paese vive la peggiore emergenza furti e rapine della storia – prosegue infatti Patelli – il consiglio dei ministri ha approvato il salva ladri, uno sciagurato maxi-condono di 157 reati che garantirà piena impunità ai delinquenti. Non stupiamoci all’invasione di ladri e rapinatori”.
Uno schifo che sta toccando, ogni giorno di più, anche il nostro Territorio, un Territorio in cui ormai gli stranieri possono fare quello che vogliono, mentre agli italiani viene impedito anche di difendersi; un Territorio dove chi insulta e delinque la può far franca, mentre chi si difende viene subito diffidato, denunciato, condannato…
“Salvi criminali e clandestini – tuona la candidata di Lega Nord – bisognerà avere un sussulto di coscienza e tornare indietro cancellando questo obbrobrio di normativa: Settecento furti al giorno, 30 all’ora, due al minuto, più 127% di furti e più 195% di rapine negli ultimi 10 anni e il governo che cosa ha fatto? Questa norma ha regalato ai criminali la più scandalosa delle sanatorie al crimine, invitandoli a delinquere nella completa impunità… Tra i 157 reati condonati ci sono il furto, la violazione di domicilio, la truffa e la corruzione: un poker d’assi regalato ai criminali. Il salva-ladri è il più infame dei provvedimenti che un governo possa adottare, ancor più in un periodo di emergenza crimine come quello che stiamo vivendo. Per la sinistra le categorie protette non sono gli esodati e i disoccupati, ma i clandestini e i criminali. Il suo governo si conferma il migliore alleato dei ladri”.

I commenti sono chiusi.