BI24_FLASH_CORTEO ANPI: i “trinariciuti” manifestano contro il Fascismo, perché adesso gli italiani preferiscono “LVI” a loro?…

_Ros
Della serie: seminare odio, fare gli schiavisti dalla faccia buona, guadagnarci su e poi scaricare il… patatone bollente agli avversari politici che, semplicemente, cercano di dirti che stai facendo cazzate immani… L’atto, sconsiderato, forte, esagerato del buon Traini a Macerata, oggi, nell’Italia di sinistra, è un “attentatooo” di stampo razzista (quando lo diceva il Berlusca, apriti cielo…); il fatto che un nigeriano clandestino abbia fatto a pezzi una ragazzina che gli era morta di overdose davanti, per colpa della sua droga e l’abbia chiusa in un valigia invece di chiamare il 112 e salvarla come ogni persona civile, è invece uno dei tanti, semplici, fatti di cronaca creati, negli ultimi tre anni, dall’accoglienza farlocca di Pd, coop ed onlus varie…
Perché come dice Saviano, un pirla che ai tempi della “Ncr” di Cutolo se lo sarebbero fumato in mezz’ora, “Il povero nigeriano non poteva sapere che in Italia, non si possono tagliare a fettine le persone morte col machete, mentre Traini, maledetto, sapeva benissimo che non poteva sparare per vendetta…”. Che schifo. Uno schifo che parte da un clandestino che fa il macellaio con una italiana e finisce con i suoi compari clandestini che fanno i “piangini”, dentro ad un letto di ospedale, dopo essere stati la “normale conseguenza” di un clima di tensione che la sinistra, ha iniziato a creare almeno quattro anni fa: ringrazia che non è successo prima; ringrazia che non è accaduto più volte; spera che in futuro non accada troppo spesso…
E di fronte al fiasco della falsa accoglienza che ha arricchito le taschine rossicce di qualche furbacchione e, soprattutto, di fronte agli italiani che dopo 70 anni di storia camuffata, adesso preferiscono “LVI”, sua eccellenza Benito Mussolini, a loro, i partigianucoli ed il mondo della sinistra “eunuca” e “vasectomizzata” cosa fanno? Sfilano. Sfilano. Sfilano contro i razzisti cattivi, i Fascisti cattivi, gli italiani cattivi. Sfilano come accadrà sabato a Biella. Sfilano con la loro terza narice in mezzo alla fronte, che gli impedisce di avere qualche pensiero logico dietro: quanto aveva ragione Guareschi… Soprattutto, sfilano con i loro deliri fatti di pace e fratellanza e unione, che solo gli italiani, ormai schiavizzati, dovrebbero seguire.
Che schifo. L’ho già detto? Amen. Lo ridico. Sfilate pure, in un centinaio o poco più, con la faccetta… idiota che canticchia “bella ciao”. Siete sempre di meno e non sarà sicuramente qualche clandestino a rimpolpare le vostre fila ed a farvi sembrare più credibili: avete riempito l’Italia, il Biellese, di delinquenti furbacchioni come voi, avete combinato un casino che Schettino dovrebbe farvi da “commander in chief” e adesso che la situazione vi sta sfuggendo di mano, sfilate contro coloro che, semplicemente, dall’altra parte della barricata, vi stavano avvertendo di non mettere nella merda tutti quanti… Sfilate pure: sono 70 anni che lo fate, con la faccia di bronzo di chi mette lo schifo degli altri davanti al proprio, sperando che nessuno se ne accorga.

I commenti sono chiusi.