BI24_FLASH_BIELLA VISTA DA BIELLA/2. Alessio Ercoli: “Il Pd, Fregonese e le bugie che allontanano i ragazzi dalla politica…”

_Alessio Ercoli (Movimento Giovani Padani)
Gentile Direttore,
Leggo le parole del giovane portavoce del Partito Democratico, Fregonese, e capisco perché i giovani siano sempre meno intenzionati ad andare a votare: si sentono presi in giro da bugie che seguono a politiche scellerate, non volendo ammettere gli errori fatti. Egli, nonostante la giovane età, ha già imparato a leggere e sottolineare i dati che fanno comodo, tralasciando gli altri, e fornendo quindi una visione alterata ed inesatta della realtà. Con questo breve intervento, vorrei offrire ai lettori anche i dati che sono stati omessi.
Dal 2011, il debito pubblico di cui parla è salito di 400 miliardi, che in percentuale di rapporto sul PIL significa un +16%. Da novembre 2011, il Partito Democratico ha sostenuto tutti i governi che si sono succeduti, mentre la Lega Nord ha fatto opposizione a tutti. Il Partito Democratico è al governo da 6 anni! Quindi, se c’è qualcuno che può dare risposte ai problemi dei giovani di oggi, di certo non fa parte di quel partito, perché avrebbe dovuto darle in questi 74 mesi in cui è stato al governo e, voglio ricordarlo perché è fondamentale, sempre con la maggioranza assoluta, il che significa che qualora ci fosse stata la volontà politica sarebbe potuta passare qualunque legge che oggi propongono. Evidentemente questa volontà politica è mancata, ma mi fa ridere che ritorni due mesi prima delle elezioni…
Sulla disoccupazione giovanile, poi, oltre che a copiare stralci di articoli de Linkiesta, la sua analisi si ferma arbitrariamente al 2013 con un paragone rispetto al 2007 che vede giustamente un sostanziale aumento, ma si dimentica di dire che all’ultima rilevazione il dato si attesta oltre il 35%, dopo essere salito fin sopra il 44% nel 2014. Per fare un paragone attuale, in Iran è al 29%.
Al di là di tutti questi numeri, del jobs act ne lascerei proprio ai giovani la valutazione, lascerei a loro dire se e soprattutto quanto sia stato incisivo, quanto abbia influito davvero. Dove voglio fare invece un altro appunto è la dichiarazione sul Movimento 5 Stelle, definito “pieno di giovani” quando invece è noto a tutti che non solo non hanno un gruppo giovanile né nel biellese né ad alcun livello in tutta la penisola, ma non mi risulta neppure che abbiano giovani tesserati attivi e, se anche così fosse, non si vedono certamente in piazza: saranno forse sul web, in perfetto stile M5S?
Per far tornare la fiducia dei giovani verso la politica e farli tornare a votare, servono innanzitutto sincerità e credibilità, che chi rappresenta il partito che è stato al governo negli ultimi 6 anni e modifica i dati a piacimento non mi pare possedere, ma serve anche un programma serio. Per questo, nei prossimi giorni noi giovani della Lega saremo chiamati a Milano per avanzare proposte sulla scuola e sull’università. Credo che un partito che dia così spazio ai giovani, i quali possono incidere su temi che li riguardano più strettamente, possa riportare con serietà ed idee la fiducia e la speranza tra gli under 30, che sono stanchi di subire prese in giro che non accennano a diminuire.

I commenti sono chiusi.