BI24_FLASH_L’ITALIA VISTA DA BIELLA. Sandro Delmastro: “E la Legislatura si è finalmente chiusa, con il fiasco dello Jus Soli…”

_Sandro Delmastro delle Vedove
E’ ormai il caos! Una chiusura così incredibile e pietosa della legislatura nessuno, negli ultimi decenni, la ricorda! E’ stata posta improvvisamente la parola ‘fine’ sullo ‘jus soli’ che costituiva un elemento centrale del ragionamento politico e ‘filosofico’ della sinistra. Invece, come hanno impietosamente scritto alcuni quotidiani, “la destra esulta e la sinistra litiga”. Per la banale e stolta mancanza del numero legale, al Senato la legge è improvvisamente ‘saltata’ ed in via definitiva. Ed ovviamente mancavano numerosissimi esponenti ‘dem’: ma soprattutto mancavano gli esponenti del Movimento 5 Stelle.
Se il loro ‘leader’, anziché girare Europa e Stati Uniti, fosse stato presente a controllare quel che fanno, o meglio, quel che ‘non fanno’ i suoi senatori, questi ‘incidenti’, tipicamente parlamentari, non potrebbero accadere e probabilmente i percorsi parlamentari avrebbero un esito diverso. Nel caso di specie, ovviamente, noi della Destra siamo ben lieti di come è finita la seduta e, con essa, l’intera legislatura: ma resta la considerazione di come la sinistra ed i 5 stelle stiano semplicemente violando tutte le norme semplici che obbligano la presenza in aula, con ciò dimostrando totale mancanza di serietà e di affidabilità!
Vale anche la pena di sottolineare quello che avevano sottolineato e dichiarato, ovviamente dando prova di non contare assolutamente nulla, i ‘big’ della sinistra. Vediamo, perché è addirittura un momento storico paradossalmente divertente, le singole dichiarazioni degli uomini dell’alta politica: 1) Matteo Renzi (29.10.2017): “Lo jus soli è un appello del Pd da sempre. Se ci sarà votiamo la fiducia”; 2) Marco Minniti (28.10.2017: “C’è l’impegno di approvare il provvedimento in questa legislatura”; 3) Luigi Zanda
(6.12.2017: “Il calendario può essere rispettato, inclusi jus soli e biotestamento”; 4) Graziano Delrio (9.12.2017): “Sul provvedimento il Pd è compatto così come tutta la sinistra italiana”.
Questi, in altre parole, dovrebbero essere i soggetti sui quali gli Italiani potrebbero ed anzi dovrebbero ‘contare !!! Non riescono neppure a far partecipare le loro… ‘truppe’ (“truppe” che, anzi, pur sapendo che sul tema dello ‘jus soli’ c’era forte battaglia, hanno vilmente disertato la loro partecipazione! Ed allora ancora una volta non possiamo far altro che
chiederci con elevata preoccupazione dove ci porterà una classe politica fallita come quella che purtroppo dirige i lavori parlamentari senza la capacità di una semplice presenza in aula! Prepariamoci dunque al peggio!
Prepariamoci a sentire ed a vedere le cose più incredibili che la classe politica di sinistra ci ‘regalerà’ nel prossimo futuro. Ed io, intanto, continuo a chiedermi e soprattutto a chiedere ai miei interlocutori la solita domanda che ormai con grande tristezza e con rabbia crescente mi pongo senza per il vero riuscire a darmi una risposta: “Quousque tandem abutere, Catilina, patientia nostra?” (Fino a quando, dunque, Catilina, abuserai della nostra pazienza?).

I commenti sono chiusi.