BI24_FLASH_L’AROMA DEL GIORNO. Cucinando con i ragazzi dell’Alberghiero di Cavaglià: ravioli di Barbabietola, Friggitelli e Pecorino

_Ingredienti:
– ricotta vaccina 300 gr
– farina 250 gr
– tuorli 10
– barbabietola pronta lessata 150 gr
– friggitelli 150 gr
– aceto di vino bianco 100 gr
– zucchero 100 gr
– un uovo
– pecorino semistagionato
– grana grattugiato
– olio extravergine d’ oliva
– sale e pepe
_Preparazione:
Per la ricetta dei raviolini di barbabietola, friggitelli e pecorino, impastate la farina con i tuorli, a mano o con la macchina impastatrice; lavorate finché non ricaverete un panetto omogeneo. Lasciatelo riposare in una ciotola avvolta nella pellicola, fuori del frigo, per circa 30’. Pelate la barbabietola e frullatela. Mescolate in una ciotola la ricotta con 2 cucchiai di grana, un pizzico di sale e l’uovo intero, poi unitevi la barbabietola frullata ottenendo un composto cremoso di colore fucsia.
Stendete il panetto di pasta in lunghe sfoglie spesse un millimetro. Distribuite su ogni sfoglia due file di ripieno in mucchietti distanziati di 3-4 cm, una appena sotto e l’altra appena sopra la linea centrale: per un risultato più preciso l’ideale è usare la tasca da pasticciere. Risvoltate i lembi di pasta sopra alle due file di ripieno e premete fra i vari mucchietti, lungo la linea centrale e lungo i bordi per sigillare tutti i raviolini, quindi separateli con la rotella dentellata, tagliando prima lungo la linea centrale poi fra gli spazi liberi.
Conservateli in un vassoio infarinato. Spuntate i friggitelli, apriteli a metà, eliminate i semi, poi tagliateli a pezzetti. Portate a bollore in una casseruola l’aceto con lo zucchero, un grosso pizzico di sale e cuocetevi i friggitelli per 6-7’. Lessate i ravioli in acqua salata per circa 3’ dal bollore. Scolateli con il mestolo forato, per non romperli, e conditeli con un filo di olio. Sgocciolate i friggitelli, distribuiteli nei piatti con i ravioli e completate con una grattugiata di pecorino e un pizzico di pepe.

I commenti sono chiusi.