BI24_FLASH_LA PROPOSTA. Gli Atei Agnostici biellesi: “I comuni del Territorio, hanno una sala di commiato per i funerali civili?”

_Cristiano Larghi (Referente Uaar Biella)
Il gruppo Uaar, Unione Atei Agnostici Razionalisti di Biella, nelle prossime settimane contatterà tutti i comuni della provincia per sapere se si siano dotati di una Sala del Commiato per i funerali civili. Secondo le stime di GFK-Eurisko ed Eurispes la percentuale di atei e agnostici in Italia è di circa il 19% della popolazione: circa undici milioni di cittadini non credenti.
Il nostro censimento ha l’obiettivo di fornire ai cittadini che lo richiedono e soprattutto ai dolenti che ne hanno immediata necessità in quanto stanno piangendo la scomparsa di un loro caro un servizio di informazioni e consigli utili su come trovare rapidamente un luogo idoneo per un dignitoso commiato.
Ricordiamo che, come previsto dal DPR n. 285/1990, dal DPR del 14 gennaio 1997 e dalla legge n.130/2001, i comuni devono istituire una sala per le onoranze funebri al feretro e predisporre sale per consentire il rispetto dei riti di commemorazione.

I commenti sono chiusi.