BI24_FLASH_BIELLA VISTA DA BIELLA. Sandro Delmastro: “Roberto Pella, ecco il ‘leader’ per i biellesi. Altro che Cavicchioli…”

_Sandro Delmastro Delle Vedove
Roberto Pella: questo è il ‘leader’ che conosce, che capisce, che sa: non è il momento di utilizzarlo mettendolo al servizio di tutti i Biellesi? Non c’è possibilità neppure di paragone con l’attuale Sindaco di Biella Marco Cavicchioli. Lo hanno capito tutti, ivi compresi gli uomini della sinistra che pure debbono tacere per carità di Patria e per esigenze di “servizio”.
Di certo l’attuale primo cittadino della città capoluogo di Provincia non è riuscito a ‘legare’ con nessuno. E’ dunque ora che rimetta il mandato anche prima della sua naturale scadenza, se non altro per evitare il ‘tonfo’ finale. Ed io, francamente, ritengo meritevole di
‘premio’ il giovane Roberto Pella, Sindaco di Valdengo e autentico fenomeno per la sua vera e propria onnipresenza a livello addirittura internazionale senza venire meno ai doveri istituzionali di primo cittadino.
Questo prospettato cambiamento di primo cittadino non ha neppure una valenza politica, ma semplicemente sto prendendo atto che Cavicchioli è uomo “triste” e completamente privo di rapporti umani, e cioè esattamente il contrario di Roberto Pella, a volte addirittura
sorprendente per le sue brillanti idee. Proprio perché non è una iniziativa politica, mi permetto di invitare anche i partiti di sinistra a por fine alla modestissima “carriera” dell’attuale Sindaco Marco Cavicchioli per avviare invece una nuova, dinamica, allegra ed
interessante esperienza.
Credo che debba comunque prevalere la capacità del soggetto politico, che, nel caso di specie, ha già dato prova di più che sufficiente forza umana e professionale, riuscendo a collegarsi abilmente con tutte le autorità pubbliche e private ed in particolare rivelando abilità e conoscenze psicologiche di alto livello. Forza, dunque, uomini della sinistra politica: è maturo il tempo per un grande atto di coraggio, scegliendo il candidato ampiamente migliore, anche se non milita nel vostro “recinto”.

I commenti sono chiusi.