BI24_FLASH_LA BATTAGLIA. Vittorio Barazzotto: “Niente caccia, fino al 30 novembre, nei territori interessati dai roghi”

A Torino, proseguono le battaglie a favore della natura, dell’ecologia e degli animali, del consigliere Pd biellese Vittorio Barazzotto. L’ex sindaco di Biella, insieme alla collega Nadia Conticelli, ha infatti chiesto ed ottenuto dall’assessore all’Agricoltura Giorgio Ferrero, la sospensione della caccia fino al 30 novembre, in tutti i territori piemontesi interessati dagli incendi e sino al 10 novembre, in quelli confinanti.
“La Regione ha scritto a tutti i comprensori e, analizzate le risposte, ha deciso di intervenire. La delibera non entrerà immediatamente in vigore per dare tempo ai circa 6200 cacciatori che praticano l’attività venatoria di essere informati. Nel complesso – conclude Barazzotto – è stata sospesa l’attività venatoria su 538 mila ettari di bosco a fronte dei 2000 ettari di superficie interessata dagli incendi: si è trattato di una scelta di forte responsabilità. La delibera prevede che la sospensione possa venire eventualmente prorogata”.

I commenti sono chiusi.