BI24_FLASH_LA PROTESTA. Cossato, Tomat: “Il comune toglie due posti auto liberi, per mettere le bici dei richiedenti asilo…”

“La Lega non dice sempre che le cooperative si arricchiscono coi migranti? A Cossato, sindaco leghista, accade questo: una coop mette alcuni richiedenti asilo in un alloggio di via Mercato e per ovviare alla presenza sul marciapiede delle loro bici, l’Amministrazione cosa fa? Elimina due parcheggi liberi per i cittadini in zona e fa installare delle rastrelliere per biciclette”.
Ormai, le… cattive abitudini prese in questi tre anni di finta accoglienza umanitaria, hanno attecchito un po’ ovunque, anche in quelle città che, fortunatamente, non stanno sotto il giogo terribile del Partito Democratico e della sinistra bonacciona. A Cossato, per esempio, come spiega Roberto Tomat, si è persa un’altra occasione per far spendere ai furbacchioni delle cooperative, almeno una parte di tutti quei soldi che guadagnano, in maniera vergognosa, sfruttando i loro finti profughi…
“Perché invece di togliere dello spazio pubblico ai residenti che pagano le tasse – conclude Tomat – il sindaco Corradino e la sua Amministrazione non hanno pensato di proporre alla cooperativa, di affittare una delle autorimesse a disposizione del palazzo? In via Mercato, oltretutto, ci sono solo posti blu a pagamento e quei parcheggi liberi, diventano importanti”.

I commenti sono chiusi.