BI24_FLASH_REGIONE. La nuova battaglia pro natura di Barazzotto: “La domenica, niente caccia con le famiglie in giro”

Basta convivenze “pericolose” tra cacciatori e… resto del mondo, la domenica: lo ha chiesto, con una apposita interrogazione, il consigliere biellese Vittorio Barazzotto, al Consiglio Regionale del Piemonte, durante l’ultima seduta. L’ex sindaco di Biella, dopo aver perorato la causa della salvaguardia del lupo, prosegue nelle sue battaglie a favore della natura…
«Dobbiamo prendere in seria considerazione le statistiche, che parlano di 50 incidenti mortali all’anno, oltre a centinaia di feriti, derivanti da incidenti di caccia. Le situazioni di più elevata pericolosità si verificano in genere la domenica, proprio quando le famiglie decidono di concedersi momenti all’aria aperta, passeggiando nei boschi, alla ricerca di castagne o funghi. Per questi motivi – conclude Barazzotto – diventa fondamentale valutare la sospensione dell’attività venatoria durante i giorni festivi sul territorio piemontese».

I commenti sono chiusi.