BI24_FLASH_LE MULTE FINTE DEL “CAVI”. Moscarola: “Adesso cosa facciamo? Chiede scusa? Rimborsa? Annulla?…”

“E’ andato in giro a fare le multe a tradimento, è andato in televisione a vantarsi di quello che aveva fatto e quando la Prefettura ha accertato che il suo operato non era regolare, ha affermato di non condividere la decisione del Prefetto… Adesso, cosa vogliamo fare con le contravvenzione irregolari già pagate e con quelle ancora da pagare?”.
La Lega Nord non “molla l’osso”, anche perché… l’osso delle multe che la polizia municipale ha comminato grazie alle foto dello “spione” Marco Cavicchioli, è troppo succulento per lasciarlo a metà. E adesso che una Prefettura ed un Ministero gli hanno dato torto, per Giacomo Moscarola il sindaco dovrà vedersela non solo con il Consiglio comunale, ma anche con i suoi concittadini…
“Le contravvenzioni non ancora saldate – conclude il consigliere del Carroccio – saranno annullate in autotutela come consigliato dalla Prefettura? Il Sindaco rimborserà di tasca propria, i cittadini che sono stati multati in modo illegittimo? In questi giorni, Cavicchioli ha pensato almeno per un momento, a rassegnare le proprie dimissioni o a chiedere scusa, pubblicamente, ai biellesi multati ed alla Lega Nord, accusata di odio e opportunismo?”.

I commenti sono chiusi.