BI24_FLASH_L’OFFERTA. A Camandona, per trovare un gestore al bar ristorante del paese, offrono anche l’alloggio dove vivere…

Un bando meno “gravoso” e la possibilità di ottenere anche un alloggio, per aiutare il paese ad avere di nuovo un bar ristorante, un luogo di ritrovo per tutti, turisti compresi. In questi giorni, l’Amministrazione comunale di Camandona presieduta dal sindaco Gian Paolo Botto Steglia, ha ripubblicato il concorso pubblico per assegnare la gestione dell’ex trattoria “Da Michela”, l’unico locale della zona, i cui muri sono di proprietà del Comune. La struttura, è ormai chiusa da mesi.
“Crediamo fortemente nell’iniziativa tanto che abbiamo deciso di mantenere il prezzo dell’affitto molto basso – spiega il primo cittadino di Camandona – a dimostrazione che non sono determinanti i soldi, ma piuttosto il servizio che l’iniziativa darà ai cittadini. Oltre ai locali del bar-ristorante, il Comune metterà a disposizione del gestore, se richiesto e necessario, un alloggio sito di fronte al bar-ristorante per la residenza del gestore stesso e della sua famiglia”.

I commenti sono chiusi.