BI24_FLASH_LA FOTO/2. Biella ai tempi di Cavicchioli. La Lega: “Ecco in che stato è ridotto il parco giochi del Vernato…”

“Il parco giochi del Vandorno è un parco dalle immense potenzialità che purtroppo attualmente è in stato di abbandono. Gli unici interventi che il Comune è in grado di approntare sono legati al taglio dell’erba. Per il resto i giochi presenti sono talmente obsoleti che alcune attrazioni sono addirittura state avvolte con del nastro segnaletico a testimonianza della loro pericolosità. Il parco non è pertanto interamente fruibile dai bambini che lo frequentano. Le mamme chiedono soltanto di poter accedere con i propri figli a un’area ludica sicura, pulita e in ordine, come dovrebbe legittimamente avvenire in qualsiasi comunità civile” .
Per spiegare l’ennesimo, piccolo grande fallimento della Giunta Cavicchioli, basta ascoltare le parole con cui Chiara Caucino del comitato provinciale Lega Nord, commenta le immagini del parco giochi in questione. L’ennesimo scempio, creato dall’incuria e dall’incapacità dell’attuale Amministrazione che presiede il capoluogo: giochi distrutti, erbacce ovunque, alberi caduti… La Biella di Cavicchioli, in un modo o nell’altro, continua a precipitare nel ridicolo.
“La situazione è estremamente pericolosa – spiega il consigliere cittadino del Carroccio, Giacomo Moscarola – mi auguro che gli uffici comunali si occupino al più presto della manutenzione dell’area, sottoporrò nei prossimi giorni un’interrogazione all’Assessore competente per sapere se sia intenzione dell’Amministrazione intervenire nell’area per la sistemazione. Credo che prima di effettuare interventi per la costruzione di nuove aree gioco, sia più importante effettuare la corretta manutenzioni di quelle esistenti”.

I commenti sono chiusi.