BI24_FLASH_CAOS MACELLO. Fratelli d’Italia: “Dopo il degrado, la violenza e la droga, le fiamme: il sindaco cosa vuole fare?”

“Prima il degrado e la violenza, poi le nostre denunce e le interrogazioni, quindi la droga sequestrata ed ora, anche un incendio: cosa dovrà ancora accadere, all’interno dell’ex Macello, per fare in modo che l’Amministrazione comunale presieduta dal sindaco Cavicchioli, inizi a trattare seriamente questa delicatissima situazione?”.
La battaglia di Fratelli d’Italia (e di ogni biellese dotato di buonsenso e non di tessera di partito…) contro l’occupazione abusiva della struttura di via Ivrea, prosegue in maniera inversamente proporzionale, all’attenzione che sta dando al caso la Giunta Pd. Più “loro” minimizzano, tranquillizzano, glissano, nascondono e tacciono, più Andrea Delmastro porta a galla nuovi inquietanti aspetti, sui “disperati” che sono costretti a vivere in quel “ghetto”, senza igiene, sicurezza, futuro…
“Nei giorni scorsi – conclude infatti l’ex assessore – i Vigili del Fuoco sono dovuto intervenire, nella notte, per domare le fiamme che si erano sprigionate all’interno dell’ex macello. A quel punto, Cavicchioli & c hanno preso atto della situazione, ma senza fare nulla di concreto. Durante il prossimo Consiglio comunale, voglio che il sindaco mi spieghi che cosa ha intenzione di fare, per ripulire quella zona della città, che è ormai fuori controllo”.

I commenti sono chiusi.