BI24_FLASH_UN SINDACO ALLA DERIVA/4. Quella strana raccolta rifiuti con tanto di scorta armata, in cantone Vindolo…

Che tutti i nodi, prima o poi, sarebbero arrivati al pettine e che sarebbero stati tanti e… brizzolati, lo si è capito soprattutto nel terzo, sciagurato, anno di Amministrazione, il 2016. In dodici mesi, Marco Cavicchioli ha dimostrato non solo, di non aver alcun talento né alcuna idea di come si faccia il sindaco, ma anche di non avere troppi scrupoli, quando si tratta di farsi i “fatti suoi”.
Il caso di cantone Vindolo, è indicativo: in quel punto del Vandorno, c’è una famiglia che, non si sa ancora oggi il perché, non deve neanche scomodarsi ad andare a buttare la spazzatura. Arrivano direttamente i dipendenti Seab fino alla porta della loro casa, passando sulla proprietà privata di un altro cittadino.
E quando questo cittadino, giustamente, ha richiesto che non si passasse più sul suo terreno il “cavi” cosa ti ha inventato? Ha mandato gli agenti della polizia municipale, ha fare da scorta agli operatori. Tutti insieme, illegalmente, sulla proprietà privata di un biellese…

I commenti sono chiusi.