BI24_FLASH_L’AROMA DEL GIORNO. Cucinando con i ragazzi dell’Alberghiero di Cavaglià: lo Gnocco fritto

_Ingredienti
– Strutto 70 g
– Farina 0 500 g
– Zucchero 1 cucchiaino
– Sale fino 10 g
– Acqua circa 180 ml
– Lievito di birra fresco 12 g
– Olio extravergine d’oliva
_Preparazione
Per preparare lo gnocco fritto, sbriciolate in una ciotola 12 g di lievito di birra, unite il cucchiaino di zucchero quindi versate 50 ml di acqua tiepida: fate sciogliere bene il lievito mescolando con un cucchiaino, unite poi 2 cucchiai di farina, quanta ne serve per formare una pastella molto morbida, che lascerete riposare per mezz’ora.
Passata la mezz’ora versate la restante farina in una ciotola capiente ed unite la pastella aggiungete lo strutto, dopodiché fate sciogliere i 10 gr di sale in circa 125 ml di acqua tiepida; quando il sale si sarà disciolto versate tutta l’acqua all’interno della ciotola e cominciate a impastare.
Quando il liquido sarà stato interamente incorporata alla farina , trasferite l’impasto su un piano infarinato e lavoratelo fino a quando sarà diventato liscio ed omogeneo , quindi date all’impasto una forma di palla, e incidetela a croce e posizionatelo in una ciotola capiente che avrete precedentemente spolverizzato con una manciata di farina , sigillate la ciotola con della pellicola trasparente. Lasciate lievitare per circa 4 ore in un ambiente tiepido e privo di correnti d’aria, fino a quando l’impasto avrà circa triplicato il volume.
Trascorso il tempo necessario, riprendete l’impasto e lavoratelo su un piano infarinato e stendetelo in una sfoglia dello spessore di circa 3 mm ; con un tagliapasta con la lama liscia ricavate dei rombi o dei quadrati di 8-10 cm di lato; a questo punto preparate una pentola, con abbondante olio di oliva (o strutto) e fatelo riscaldare per bene. Immergete pochi gnocchi per volta nell’olio di oliva (o nello strutto bollente), fateli friggere, scolateli con una schiumarola e mettete gli gnocchi fritti ad asciugare su un pezzo di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

I commenti sono chiusi.