BI24_FLASH_L’AROMA DEL GIORNO. Cucinando con i ragazzi dell’Alberghiero di Cavaglià: risotto al Castelmagno e nocciole

_Ingredienti
– Riso Carnaroli 320 g
– Brodo vegetale 1 l
– Nocciole intere spellate 40 g
– Cipolle bianche 1
– Olio extravergine d’oliva 3 cucchiai
– Burro 30 g
– Pepe bianco q.b
– Sale fino q.b.
– Castelmagno da grattugiare 80 g
_Preparazione
Per preparare il risotto con Castelmagno e nocciole iniziate tritando la cipolla finemente e fatela appassire in un tegame con l’olio e il burro a fuoco bassissimo per circa 10-15 minuti. Alzate la fiamma e versate in pentola il riso che farete tostare per un minuto mescolando di continuo; unite 2-3 mestoli di brodo e continuate la cottura aggiungendo ancora del brodo, poco alla volta, quando serve.
Nel frattempo ponete le nocciole spellate in una teglia e fatele tostare per qualche minuto in forno a 200° fino a che diverranno croccanti (attenti a non bruciarle); lasciatele intiepidire e poi tritatele grossolanamente. Quando il riso sarà al dente, spegnete il fuoco, aggiungete il formaggio Castelmagno grattugiato, amalgamatelo e mantecate assieme ad una noce di burro poi impiattate, cospargendo i piatti con la granella di nocciole tostatee qualche scaglietta di Castelmagno, quindi servite.

I commenti sono chiusi.