BI24_FLASH_BIELLA: MERCATO SOTTO ACCUSA/1. Andrea Delmastro: “I vigili, controllano qualità e provenienza delle merci?”

“La polizia municipale di Biella che è preposta a farlo, quanti controlli effettua sulla provenienza delle merci che vengono vendute durante il mercato di piazza Falcone? Lo hanno chiesto a gran voce anche gli ambulanti e vigilare sulla sicurezza e la tracciabilità di ciò che i cittadini trovano sui banchi, dovrebbe essere una priorità del Comune. Per questo, nel prossimo Consiglio, chiederemo all’assessore La Malfa quanti agenti vengano impegnati per questo compito e quanti controlli di questo tipo, siano già stati effettuati…”.
Quando si vincono le elezioni grazie al voto di un cittadino su cinque e si ha, all’opposizione, persone intelligenti come Andrea Delmastro, bisognerebbe contare almeno fino a… 200.000, prima di aprire la bocca. Ed invece, per il divertimento ed il buon umore di tutti i biellesi, Cavicchioli ed il suoi “boys” ancora una volta prestano il fianco ad una polemica che, con un po’ di sensibilità e competenza, non sarebbe mai stata sollevata dalle forze di minoranza.
“L’assessore La Malfa aveva promesso, nell’ottobre dello scorso anno, con le solite parole roboanti, che il Comune avrebbe riorganizzato in maniera più efficiente il marcato di piazza Falcone. E’ passato quasi un anno da quell’annuncio e – conclude l’esponente di Fratelli d’Italia – come ha avuto modo di dire anche il consigliere di maggioranza Paolo Saccà, dopo tante parole non si è visto nessun fatto…”.

I commenti sono chiusi.